fbpx
CAMBIA LINGUA

Vicenza, identificate 140 persone, 41 veicoli ed effettuati 7 posti di controllo: 8 contravvenzioni, 1 denuncia e 1 soggetto sottoposto a fermo per identificazione

Servizio “alto impatto” a Vicenza: controlli e denunce.

Vicenza, identificate 140 persone, 41 veicoli ed effettuati 7 posti di controllo: 8 contravvenzioni, 1 denuncia e 1 soggetto sottoposto a fermo per identificazione.

Come disposto dal Prefetto e dal Questore di Vicenza, nel pomeriggio di ieri la Polizia di Stato (supportata dalla Polizia Stradale e dalla Polizia Ferroviaria), l’Arma dei Carabinieri, la Guardia di Finanza e la Polizia Locale di Vicenza, non stati impegnati in un servizio “ad alto impatto” sul territorio berico.
Sono state passate al setaccio, in particolare, le aree cittadine più sensibili, anche tenendo conto dell’aumento di presenze nel centro cittadino per l’arrivo delle festività natalizie.

Campo Marzio, Mercato Nuovo, Stazione Ferroviaria, uscite autostradali, sono state costantemente presidiate dalle forze di polizia che nell’arco del servizio hanno identificato 140 persone, 41 veicoli in entrata ed in uscita dalla città effettuando 7 posti di controllo ed elevando 8 contravvenzioni al CDS (perlopiù per guida con il cellulare e mancate revisioni).

Nel corso del servizio sono stati controllati anche alcuni esercizi commerciali; proprio nel corso di un controllo, nell’area cittadina di Mercato Nuovo, gli Equipaggi delle Volanti e del Reparto Prevenzione Crimine di Padova hanno denunciato in stato di libertà un cittadino marocchino (E.K.A., classe 88) trovato in possesso di una bomboletta contenente spray urticante.
Ad una attenta verifica da parte degli Operatori di Polizia lo spray è risultato non conforme alle prescrizioni che ne disciplinano la libera vendita ed il legittimo possesso; il contenuto della bomboletta e le sue caratteristiche, infatti, la equiparano ad un’arma e, pertanto, il possessore è stato deferito alla competente Autorità Giudiziaria per il reato di porto abusivo di arma come previsto dall’art. 699 c.p.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Inoltre, le pattuglie dell’Arma dei Carabinieri hanno individuato un soggetto straniero, privo di documenti d’identità e di soggiorno, che si trovava in città violando la misura cautelare del “Divieto di dimora nel comune di Vicenza”, sottoponendolo a fotosegnalamento ed a fermo di identificazione.

Un altro soggetto straniero, nei pressi della Stazione Ferroviaria, è stato trovato in possesso di modica quantità di sostanza stupefacente del tipo eroina, pertanto sanzionato ai sensi dell’art. 75 del DPR 309/1990. Una persona sottoposta a controllo risultava oggetto di ricerca per la sottoposizione alla misura di prevenzione dell’Avviso Orale del Questore di Vicenza, misura notificata ed applicata a seguito delle attività compiute.

I controlli hanno riguardato anche le aree residenziali della città dove sono stati effettuati mirati servizi di prevenzione contro la commissione di reati predatori.
Si rappresenta che la misura è stata adottata di iniziativa da parte dell’Ufficio procedente e che per il principio della presunzione di innocenza, la colpevolezza della persona sottoposta ad indagine in relazione alla vicenda sarà definitivamente accertata solo ove intervenga sentenza irrevocabile di condanna o forme analoghe.

Vicenza: identificate 140 persone, 41 veicoli in entrata ed in uscita dalla città effettuando 7 posti di controllo ed elevando 8 contravvenzioni, effettuata 1 denuncia e 1 fermo per identificazione.

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×