fbpx

Vicenza: giornata di paura per i due genitori della 15enne scomparsa, ritrovata in piazza Bra a Verona.

La Polizia di Stato li assiste e ritrova la figlia.

Vicenza: giornata di paura per i due genitori della 15enne scomparsa, ritrovata in piazza Bra a Verona.

Nella serata di ieri, due genitori residenti a Vicenza hanno contattato la Sala Operativa della Questura, tramite il 113, chiedendo aiuto per ritrovare la loro figlia quindicenne che si era allontanata da casa, rendendosi irrintracciabile da alcune ore.

Immediatamente dalla Sala Operativa veniva messo in moto il piano di ricerche, iniziando con l’invio di una pattuglia delle Volanti presso l’abitazione della minore affinché si potessero acquisire maggiori dettagli per orientare al meglio le operazioni di rintraccio.

I genitori della minore riferivano che, come di consueto, la figlia era uscita di casa per recarsi in palestra nel primo pomeriggio ma che dal quel momento, in realtà, la ragazza aveva fatto perdere le tracce, tanto da non essere più contattabile al telefono cellulare neanche dopo l’ora prevista per il rientro a casa.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

La coppia, inizialmente, tentava di chiamarla ma senza successo, e a quel punto, preoccupata per quanto avrebbe potuto succederle, chiedevano l’intervento della Polizia.
Gli Operatori della Polizia di Stato, pertanto, dapprima si recavano presso la palestra, ove accertavano che la giovane non vi si era mai recata in giornata.

A quel punto rintracciavano alcune amiche dalle quali ricevevano una confidenza sul fatto che la potesse trovarsi a Verona. La fotografia dettagliata della giovane, fornita dai genitori, veniva quindi inviata ai colleghi della Questura e della Polizia Ferroviaria di Verona che collaboravano celermente per la ricerca della ragazza, la quale, dopo un paio di ore, veniva rintracciata in Piazza Bra ed invitata a contattare telefonicamente in propri genitori: cosa che la minore faceva, avvedutasi della forte preoccupazione che aveva destato nei suoi familiari.

La minore veniva quindi accompagnata presso la Stazione Ferroviaria di Verona, dove i Poliziotti della Polizia Ferroviaria, in contattato tra loro nel tratto tra Verona e Vicenza, accompagnavano la ragazza fino al capoluogo berico, ove, poi, i colleghi della Questura si accertavano che la stessa facesse effettivamente rientro a casa.
La vicenda ha avuto il suo positivo epilogo a notte fonda, quanto la ragazza ha fatto rientro a casa riabbracciando i genitori.

Vicenza: giornata di paura per due genitori della 15enne scomparsa, ritrovata in piazza Bra a Verona.

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×