fbpx
CAMBIA LINGUA

Vicenza: controlli del territorio a Campo Marzio e “Quadrilatero”, 3 denunciati

Al termine delle attività operative il Questore Sallustio ha adottato il Provvedimento del Foglio di Via Obbligatorio.

Vicenza: controlli del territorio a Campo Marzio e “Quadrilatero”, 3 denunciati.

Si è conclusa un’ulteriore fase delle Operazioni di Controllo Straordinario del Territorio disposte con Ordinanza dal Questore della Provincia di Vicenza Dario Sallustio.
Le attività effettuate – concordate in sede di Comitato Provinciale per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica – si sono concentrate per lo più nelle “aree a rischio” del Capoluogo, soprattutto ai giardini di Campo Marzio, nel centro storico e nella zona cosiddetta “Quadrilatero”, anche a seguito della segnalazione di privati cittadini della presenza di soggetti molesti, che assumerebbero spesso comportamenti inurbani ed a volte anche pericolosi per l’Ordine e la Sicurezza Pubblica.

Nel pomeriggio di ieri, gli agenti di una pattuglia della Squadra volanti notavano in Campo Marzio K.J.M.K.U., 31enne cittadino singalese, senza fissa dimora allorquando venivano inviati dalla Centrale Operativa in Campo Marzio per dare ausilio ad un altro equipaggio al fine di condurre in Questura una persona, e proprio nel momento in cui sono giunti sul posto individuavano un soggetto indossante un giubbino di colore nero, una maglia termica di colore nero e pantaloni beige riconoscendolo immediatamente come l’autore del furto avvenuto lo scorso 20 febbraio presso il negozio “OVS” di Corso Palladio e per il quale erano intervenuti per il sopralluogo, visionando anche le immagini riprese dall’impianto di videosorveglianza interno.

Per tale motivo procedevano a fermare il soggetto al fine di poterlo identificare, ma essendo costui privo di qualsiasi documento di riconoscimento lo conducevano presso gli Uffici della Questura dove veniva sottoposto al fotosegnalamento e quindi identificato per K.J.M.K.U. Dalla visione delle videocamere dell’O.V.S. il soggetto era entrato nel punto vendita di Corso Palladio, una prima volta il 18 febbraio, dove dopo avere prelevato un giubbino di marca “MAUI” si dirigeva verso i camerini, all’interno dei quali staccava la placca antitaccheggio (rinvenuta poi dalle commesse), indossava il giubbotto e si allontanava.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Il giorno dopo l’uomo ripeteva la stessa operazione ed anche in questo caso le commesse rinvenivano le placche antitaccheggio nei camerini insieme ad alcuni abiti logori e dismessi. Per tale motivo avevano alzato il livello di attenzione, ed è così che il giorno dopo ancora, cioè il 20 febbraio notavano lo stesso uomo delle immagini della videosorveglianza che, con fare guardingo, si aggirava tra gli stand dei giubbotti e ne prelevava uno per andarlo a provare nei camerini. Avendolo riconosciuto chiamavano il 113 per chiedere l’intervento della Polizia, ma al momento in cui la pattuglia delle Squadra Volanti giungeva sul posto, l’uomo si era già dileguato facendo perdere le proprie tracce. Ieri, K.J.M.K.U, dopo essere stato identificato tramite il fotosegnalamento, dalla consultazione della Banca Dati delle Forze di Polizia, segnalato da poco alla Prefettura di Vicenza per uso di sostanze stupefacenti, veniva denunciato all’Autorità Giudiziaria in stato di libertà per il reato di furto.

Nello stesso pomeriggio, le pattuglie della Squadra Volanti rintracciavano, in due diversi momenti due cittadini italiani, M.N., 26enne, e O.R., 25enne, entrambi pregiudicati per reati contro il patrimonio, i quali avevano violato la misura di prevenzione personale di divieto di ritorno nel Comune di Vicenza e pertanto venivano denunciati all’Autorità giudiziaria.

Nel corso delle varie fasi dell’operazione di Polizia – effettuate con l’impiego di uomini e donne appartenenti alla Questura di Vicenza, ai Carabinieri, alla Polizia Locale del Capoluogo ed al Reparto Prevenzione del Crimine della Polizia di Stato – sono stati controllati 8 autoveicoli e 42 persone, di cui 25 straniere e 18 con precedenti penali e/o di Polizia.
Al termine delle attività operative il Questore Sallustio ha adottato il Provvedimento del Foglio di Via Obbligatorio (dal Comune di Vicenza) a carico di un cittadino italiano gravato da precedenti penali e/o di Polizia, che si trovava senza apprezzabile motivo ed in circostanze non giustificate nel Comune di Vicenza.

Vicenza: controlli del territorio a Campo Marzio e "Quadrilatero", 3 denunciati.

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×