fbpx
CAMBIA LINGUA

Vicenza: controlli anti-prostituzione e pattugliamento delle zone a rischio

7 sanzioni amministrative e 1 arresto.

Vicenza: controlli anti-prostituzione e pattugliamento delle zone a rischio.

Nel corso della serata di giovedì 1 febbraio 2024, la Questura di Vicenza ha attuato un mirato controllo sul fenomeno della prostituzione su strada, con la collaborazione della Polizia Locale e con il concorso degli equipaggi del Reparto Prevenzione Crimine “Veneto” di Padova.

Sono state controllate le aree cittadine segnalate – anche da esposti dei residenti – come particolarmente interessate dalla presenza di prostitute.

Nel corso dell’attività sono state identificate 7 giovani donne (6 di origine romena ed 1 italiana). Per tutte è scattata, da parte della Polizia Locale di Vicenza, la contestazione della specifica sanzione amministrativa di €. 500, prevista dall’art. 10 del Regolamento Comunale per la tutela del decoro urbano.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Le giovani donne sono state messe in contatto con personale specializzato della Questura al fine di verificare la presenza di eventuali situazioni di sfruttamento che possano essere oggetto di approfondimenti investigativi e per una eventuale maggior tutela delle stesse e/o verificare la presenza di particolari situazioni di disagio che possano essere affrontate con interventi di altre istituzioni.

L’attività, quindi, non è stata soltanto incentrata sul contrasto ma anche sulla prevenzione e sull’eventuale recupero.

Ad ogni modo, la presenza delle forze dell’ordine ha comportato un conseguente allontanamento dei possibili clienti dalle zone controllate ed in particolare da Viale San Lazzaro.

Il servizio, disposto con Ordinanza del Questore di Vicenza, è poi proseguito con un mirato pattugliamento delle altre zone considerate “a rischio”, ed in particolare, Campo Marzo, Piazzale Bologna, Via Milano, Via Firenze, Via Genova.

Sono stati inoltre monitorati alcuni esercizi commerciali: una sala biliardi di Strada Marosticana, un kebab di Viale Roma ed una sala scommesse di Via Lanza.

Proprio all’interno di quest’ultima sono stati rintracciate 16 persone, tutte sottoposte a controllo, di cui 4 sono risultante avere precedenti penali e/o di polizia. In particolare, uno di questi, un cittadino nigeriano del 1986 è stato accompagnato in Questura per la notifica di atti giudiziari emessi dalla Procura della Repubblica di Treviso.

Nello stesso frangente è stato inoltre identificato I. K. Nigeriano del 1994 che dalla consultazione degli archivi di polizia risultava avere a suo carico un provvedimento di arresto da eseguire nell’immediatezza per reati in materia di stupefacenti. L’uomo è stato pertanto accompagnato in Questura per il foto-segnalamento, le notifiche di rito, e quindi tratto di arresto con accompagnamento presso il Carcere di Vicenza a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Sono state complessivamente identificate 75 persone, di cui 24 stranieri e 23 con precedenti penali e/o di polizia.

Vicenza: controlli anti-prostituzione e pattugliamento delle zone a rischio.

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×