Vicenza, a Campo Marzio con un’accetta: fermato ed espulso

Il Questore è intervenuto immediatamente

Vicenza, a Campo Marzio con un’accetta: fermato ed espulso.

Durante uno dei continui controlli effettuati in Campo Marzio, gli Agenti della Squadra “Volanti” individuavano un soggetto che, con in mano un’accetta, vagava nei giardini apparentemente senza una metà.

Poiché al controllo il soggetto – tale E.K.R., cittadino marocchino di anni 46 con a suo carico numerosi pregiudizi penali e/o di Polizia per rapina impropria, furto, estorsione e calunnia, veniva ulteriormente denunciato in stato di libertà per porto di armi atti ad offendere – ha dato segni di insofferenza e di reazione, gli Agenti si sono visti costretti ad estrarre e ad armare il TASER. Alla vista della Pistola ad Impulsi Elettrici, il soggetto decideva di scendere a più miti consigli e di consegnare l’accetta agli Agenti. In considerazione dell’accaduto, E.K.R. veniva accompagnato in Questura per l’identificazione e, quindi, denunciato per possesso di oggetti atti ad offendere.

Le parole de Questore Sartori

Il controllo sistematico dei parchi e delle aree urbane ove i cittadini hanno segnalato la presenza di soggetti molesti ovvero intenti a commettere attività illecite è di fondamentale importanza per monitorare eventuali presenze di soggetti dediti alla commissione di attività criminali o comunque pericolose per l’ordine e la sicurezza pubblica e dare così una concreta risposta alle esigenze della cittadinanza– ha evidenziato il Questore Paolo Sartori al termine delle operazioni. Allo stesso modo, le attività di intervento in fase preventiva sono indispensabili al fine di garantire maggiore tranquillità ai cittadini, rendendo nel contempo più concreta la percezione di sicurezza”.    

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...