Verona, tentano di rubare prodotti hi-tech al supermercato per quasi 400 euro: arrestati dalla Polizia due giovani

Verona, Sabato sera due cittadini marocchini di 23 e 26 anni, entrambi irregolari sul territorio nazionale e già noti alle forze dell’ordine, sono stati arrestati dagli agenti delle Volanti della Questura di Verona con l’accusa di tentato furto aggravato in concorso.

L’arresto è stato effettuato all’interno del supermercato Esselunga di Viale del Lavoro, dove, intorno alle 19.30, gli operatori sono intervenuti a seguito della segnalazione giunta al 113 da parte dell’addetto alla vigilanza del supermercato.

Giunti immediatamente sul posto, gli agenti delle Volanti hanno appurato che i due giovani si erano introdotti poco prima all’interno del supermercato e avevano prelevato alcuni prodotti elettronici presso il reparto audio/video e due profumi, occultandoli all’interno di uno zaino, per poi uscire dal supermercato senza pagare.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Al termine degli accertamenti, la merce asportata, comprensiva di 4 auricolari, 3 powerbank, 1 speaker wireless e 2 profumi, per un valore complessivo di oltre 390 euro, è stata riconsegnata al direttore del supermercato.

Questa mattina, all’esito del rito direttissimo, il giudice ha convalidato gli arresti e condannato entrambi i giovani a tre mesi di reclusione, con sospensione condizionale della pena.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...