Verona, entra in libreria, distrae la commessa e le ruba la borsa: 30enne arrestato

Verona, entra in libreria, distrae la commessa e le ruba la borsa: 30enne arrestato.

È entrato in una libreria, ha chiesto informazioni alla commessa su un libro e, mentre lei si allontanava per cercarlo, ha sottratto la sua borsetta da dietro il bancone per poi fuggire. È successo lunedì in zona Borgo Milano; a subire il furto, la ventiseienne veronese titolare della “Libreria Jolly del Libro” di via Umbria.

L’allarme è stato dato da una guardia giurata, in sevizio di vigilanza in un vicino istituto di credito, la cui attenzione è stata attirata dalle grida della vittima che, nel frattempo, si era precipitata in strada e si era messa all’inseguimento del ladro. La segnalazione è stata immediatamente diramata alle pattuglie delle Volanti che, già vicine al luogo del furto, hanno subito individuato il responsabile, intercettato mentre fuggiva in direzione corso Milano, con la borsa rubata ancora tra le mani. Il maltolto è stato riconsegnato alla legittima proprietaria che ha ringraziato gli agenti per il lavoro svolto; l’uomo – cittadino serbo di 30 anni – è stato, invece, arrestato e condotto negli Uffici di Lungadige Galtarossa dove, su disposizione del Sostituto Procuratore della Repubblica dott.ssa Labate, ha atteso la celebrazione del rito direttissimo.

Il trentenne è stato messo a disposizione dell’Ufficio Immigrazione della Questura che ha avviato gli accertamenti necessari per appurare la regolarità o meno della sua posizione sul territorio italiano.

Il giudice, dopo la convalida dell’arresto, ha disposto la misura cautelare dell’obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria e rinviato l’udienza a giugno.

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...