Verona, controllo sui monopattini elettrici: 78 multe nel mese di Giugno

Sanzionati minori, chi viaggia in due o con le valigie a bordo

Verona, monopattini sotto controllo. Prosegue l’attività della Polizia locale per verificarne il corretto utilizzo in città. Da inizio giugno sono state 78 le sanzioni comminate e 32 le rimozioni. Sono stati fermati 4 minori di 14 anni, che per legge non possono utilizzare il mezzo, e altri 18 multati perché viaggiavano con un passeggero. Tre le violazioni anche il trasporto di valigie. La maggior parte dei sanzionati aveva una età compresa tra i 18 e i 25 anni, giovani per lo più residenti a Verona e provincia. Più rispettosi delle regole, invece, i turisti sia italiani che stranieri. I controlli sono stati estesi anche a via Mazzini dove è vietato il transito in quanto strada pedonale. Sono state 12 le sanzioni staccate dagli agenti, multe che vanno dai 50 ai 400 euro a seconda della violazione.

Solo nella giornata di sabato scorso sono stati rimossi 26 monopattini, che creavano intralcio sui marciapiedi e lungo le zone destinate al passaggio dei pedoni e delle carrozzine. I controlli verranno potenziati nei prossimi giorni.

I monopattini elettrici, che rientrano nei limiti di potenza e velocità definiti dal DM n. 229/2019, sono equiparati ai velocipedi. Il nuovo regime di circolazione prevede che devono essere dotati di motore elettrico avente potenza nominale massima non superiore a 500W, essere accessoriati di segnalatore acustico. I conducenti devono aver compiuto almeno i 14 anni di età, hanno obbligo di indossare il casco fino ai 18 anni, possono circolare su carreggiate di strade urbane (velocità massima consentita 25 km/h), in aree pedonali (velocità massima consentita 6 km/h) e sulle piste ciclabili di strade extraurbane. I monopattini non possono circolare sui marciapiedi o nelle aree pedonali dove è vietata la circolazione dei velocipedi. Se privi di luci anteriori e posteriori è proibita la loro circolazione nelle ore di scarsa illuminazione, di sera, di notte e in particolari condizioni atmosferiche.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

“Gli utenti della strada sono tutti uguali e nella nostra città ognuno è tenuto al rispetto delle regole – commenta l’assessore alla Sicurezza Marco Padovani -. Il monopattino è in effetti una novità per quanto riguarda gli spostamenti urbani, ma questo non significa che per loro sia tutto ammesso, anche perché il Codice della Strada stabilisce norme precise. I nostri agenti sono impegnati su questo come su altri fronti per garantire strade sempre più sicure”.

 

 


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...