Vercelli, minaccia i poliziotti e li aggredisce con ginocchiate e sputi

Gli agenti erano intervenuti per la segnalazione di una lite tra due persone

Vercelli, minaccia i poliziotti e li aggredisce con ginocchiate e sputi.

La Polizia di Stato, a Vercelli, ha arrestato uno uomo di origine marocchina per resistenza e lesione personale aggravata ad un pubblico ufficiale.

Nella notte del 14 gennaio, una pattuglia delle Squadre Volanti è intervenuta in un negozio nelle vicinanze della stazione ferroviaria per la segnalazione di una lite tra due persone.

Gli agenti hanno notato un uomo che, alla vista degli stessi, ha iniziato ad urlare e ad inveire contro di loro, manifestando da subito un atteggiamento aggressivo ed ostile. L’attività di mediazione per riportare l’uomo alla calma e sottoporlo ad un ordinario controllo di polizia non è andata a buon fine.

Mentre gli agenti stavano per condurlo in Questura per gli accertamenti di rito, l’uomo ha iniziato a proferire frasi ingiuriose e minatorie, opponendo forte resistenza e scagliandosi contro i poliziotti con ginocchiate, pugni e sputi al volto. Anche in Questura l’uomo ha proseguito con la sua condotta aggressiva e violenta, venendo così arrestato per i reati di resistenza e lesione personale aggravata a un pubblico ufficiale e messo a disposizione dell’Autorità giudiziaria.

Al termine del processo per direttissima, l’arresto è stato convalidato e nei confronti dell’uomo è stata disposta la misura cautelare dell’obbligo di dimora con divieto di uscire nelle ore notturne.

pol pol copia

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...