Venezia, tenta di rubare indumenti in un centro commerciale ma scatta allarme anti taccheggio, arrestato cittadino senegalese

Venezia, ha tentato di asportare indumenti per un valore di circa 80 euro dal negozio OVS sito nel centro commerciale “Nave de vero” a Marghera

Venezia, un cittadino senegalese con numerosi precedenti penali per reati contro la persona, il patrimonio e la pubblica amministrazione ed irregolare sul territorio nazionale, nella tarda mattinata del 22 maggio, ha tentato di asportare indumenti per un valore di circa 80 euro dal negozio OVS sito nel centro commerciale “Nave de vero” a Marghera e successivamente, una volta scattato l’allarme anti taccheggio, ha provato a sottrarsi ai controlli del personale, dando in escandescenza e diventando violento.

La Squadra Volanti della Questura di Venezia, contattata dall’esercizio commerciale, è prontamente intervenuta sul luogo dell’accaduto ed è riuscita a trarre in arresto il soggetto, il cui comportamento era stato ripreso dalle telecamere della videosorveglianza.

Dalle immagini infatti, è emerso che, dopo esser stato bloccato e invitato a seguire gli addetti del negozio, tentava di fuggire e assumeva un atteggiamento aggressivo nei loro confronti.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Per il colpevole, a seguito di rito in direttissima svoltasi in data 24 maggio, il Tribunale ha convalidato l’arresto adottando la misura della custodia cautelare in carcere fino alla prossima udienza fissata per il 7 giugno.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...