Varese, sotto controllo albergo di Cuasso al Monte, per omessa registrazione degli ospiti

Varese, A seguito di mirati controlli, gli Agenti della Squadra di Polizia Amministrativa del Settore Polizia di Frontiera di Luino hanno deferito in stato di libertà la titolare di un albergo di Cuasso al Monte, per avere in più occasioni omesso di registrare per le finalità di pubblica sicurezza le generalità di clienti ospitati nella struttura. Gli Agenti hanno dapprima riscontrato la presenza di alcuni clienti, ed hanno in seguito accertato altre loro pregresse presenze nella stessa struttura, appurando però che non erano mai state trasmesse telematicamente le relative schedine alloggiati contenenti le loro generalità.

La titolare della struttura è stata pertanto deferita in stato di libertà per la violazione dell’art. 109 del TULPS. I controlli sono stati effettuati nel corso della stagione estiva, anche al fine di verificare il rispetto di limiti e divieti contenuti nella normativa emergenziale Covid 19, e sono stati successivamente corredati dai necessari riscontri presso l’apposita banca dati da tempo istituita dal Ministero dell’Interno per l’obbligatoria trasmissione dei dati delle persone alloggiate a cura dei gestori delle strutture ricettive.

Si rammenta che l’obbligo di identificare i clienti e trasmettere telematicamente le loro generalità ricade anche su strutture di nuova concezione rispetto ai tradizionali alberghi, assai diffuse nel luinese e nelle altre località turistiche della zona, come bed and breakfast e case vacanze. Si precisa, inoltre, che eventuali registrazioni effettuate con altre finalità presso altri enti (ad esempio le comunicazioni statistiche sul portale “Turismo 5” di Regione Lombardia) non assolvono in alcun modo gli obblighi di registrazione previsti dall’art. 109 del TULPS né sono ad essi equipollenti, così come non è consentito trasmettere le schedine con altre modalità (tanto meno in forma cartacea come avveniva in passato), ovvero limitarsi all’archiviazione dei dati con riserva di esibirli in occasione di eventuali controlli di polizia.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...