Varese, magrebino con numerosi pregiudizi penali, rintracciato e denunciato per non aver con il permesso di soggiorno

Varese, Nella serata di martedì 19 gennaio gli equipaggi in servizio della Squadra Volante del Commissariato di Gallarate intervenivano in via Pastori presso un edificio pubblico in stato di abbandono, già oggetto di segnalazioni da parte del cittadino, per attività di spaccio di stupefacente e chiuso dall’Amministrazione Comunale per evitare intrusioni.

Sul posto gli agenti hanno notato un individuo che usciva dallo stabile ed hanno proceduto al suo controllo.

L’uomo, un cittadino marocchino di 37 anni, sprovvisto di documenti, riferiva agli agenti di risiedere a Casorate Sempione, ma di fatto di essere senza fissa dimora e di utilizzare l’edificio come riparo per le notti. 

Compiuta l’esatta identificazione a mezzo rilievi foto-dattiloscopici i Poliziotti del Commissariato di Gallarate hanno accertato che a carico del cittadino extracomunitario titolare di permesso di soggiorno rilasciato dalla Questura di Varese in corso di validità, oltre ai numerosi pregiudizi penali, era pendente una nota di rintraccio dello scorso novembre, concernente la notifica del provvedimento di avviso orale emesso dal sig. Questore di Varese.

Il magrebino notificato l’avviso orale del Questore di Varese, dovrà rispondere in stato di libertà per invasione di edificio e per l’art 6 comma 3 D.Lgs 286/98, normativa che disciplina l’immigrazione, per non aver portato al seguito il permesso di soggiorno.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...