Varese, report di 4 diversi episodi di truffe verso i più anziani e vulnerabili

Varese, I truffatori sono sempre a lavoro, soprattutto in questo difficile periodo caratterizzato dall’emergenza sanitaria. Solo nell’ultima settimana la Polizia di Stato di Varese è stata chiamata ad intervenire per 4 diversi episodi di truffe consumate ai danni di persone anziane e vulnerabili. I malcapitati, sempre più spesso, vengono ingannati attraverso meschini stratagemmi con i quali i responsabili agganciano le vittime fingendo che un loro parente si trovi in pericolo di vita per infezione da Covid e che per salvarlo è necessario ricorrere a cure molto costose. Purtroppo la solitudine e la vulnerabilità dei nostri anziani fa sì che queste persone senza scrupoli riescano nel loro intento criminale e portino via alle vittime beni e averi spesso frutto di sacrifici di una vita.
Sensibilizzare i nostri anziani è di fondamentale importanza, ma lo sono altresì le segnalazioni fatte dai cittadini che possono essere di fondamentale importanza per il lavoro delle Forze dell’Ordine.
Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building
La prima regola è questa: in caso di dubbio o se uno sconosciuto si mette in contatto con voi, vi ferma per strada o vi suona alla porta e chiede di entrare, bisogna chiamare il numero unico di emergenza 112. Gli operatori saranno sempre a disposizione per aiutare e dare consigli!
  • Nessuno regala soldi o occasioni facili di guadagno quindi diffidate sempre di chi ve le propone.
  • Non bisogna far entrare sconosciuti in casa e comunque non lasciarli mai soli. Spesso mentre il primo complice distrae la vittima con qualche scusa un secondo la deruba
  • Per nessun motivo mostrare soldi o oro ad estranei, alla domanda se si possiede o si custodisce del denaro o valori in casa la risposta deve essere sempre negativa.
  • Attenzione alla richiesta di somme di denaro urgenti da parte di persone che si fingono amici di parenti, figli, nipoti o amici, i truffatori spesso si informano sulla vita privata per raggirarle
  • Ricordare che nessun ente effettua controlli di banconote a domicilio.
  • Si raccomanda infine di non dare confidenza a sconosciuti e di avvertire subito le forze dell’Ordine qualora vi sia insistenza nel cercare di entrare nelle rispettive abitazioni.
  • Non tenete mai in casa somme consistenti di denaro;
  • Non andare in giro da soli con abiti, gioielli o orologi vistosi; tenete il portafoglio addosso e non nella borsa.
  • Quando camminate per strada tenete la borsa dal lato opposto alla strada, in bicicletta non tenete la borsa nel portapacchi o in auto sui sedili posteriori.
  • Quando effettuate prelievi al bancomat verificate che nessuno si trovi nelle vicinanze e non tenete mai carte di credito e pin insieme.
  • Se vi sentite in pericolo entrate in un locale pubblico e chiamate le Forze di Polizia.
  • Ricordate di chiudere l’auto e di non lasciare a vista borse o cellulari.
È poi di fondamentale rivolgersi sempre con fiducia alle Forze di Polizia per segnalare atteggiamenti sospetti e per denunciare situazioni di pericolo.
Non esitare a chiamare il 112 !

LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...