Varese, fermate due donne per furto all’interno dell’Esselunga

Varese, Nel pomeriggio di ieri, giovedì 13 agosto, una volante dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Varese è intervenuta presso il supermercato “Esselunga” di Masnago, allertata dalla locale centrale operativa su richiesta dell’addetto alla sicurezza e del responsabile dell’esercizio commerciale, i quali poco prima e con l’ausilio di alcuni carabinieri in borghese, avevano fermato due donne che si erano rese responsabili di un furto all’interno del supermercato.

I poliziotti giunti sul posto, dopo aver preso contatti con i richiedenti, hanno identificato le due donne, entrambe con numerosi precedenti specifici, domiciliate a Milano e poco più che ventenni. L’addetto alla sicurezza riferiva di aver notato le due giovani aggirarsi con fare sospetto tra le corsie del supermercato e che avendo attirato la sua attenzione decideva di controllarne i movimenti; infatti, proprio lungo la corsia dei cosmetici notava le due intente ad occultare merce di ogni tipo all’interno di alcune borse.

Una volta oltrepassate le casse venivano invitate a consegnare quanto illegalmente ma, per tutta risposta, le stesse si davano a precipitosa fuga che però durava fino al parcheggio antistante il supermercato dove venivano fermate e consegnate alla volante della Polizia. Entrambe sono state condotte presso gli Uffici di Piazzale Libertà dove, dopo gli accertamenti di rito, venivano denunciate per furto aggravato in concorso e rimandate nel milanese con foglio di via obbligatorio dal comune di Varese. La merce asportata, il cui valore ammontava a circa 1.500 euro, veniva interamente restituita.

Varese, fermate due donne per furto all'interno dell'Esselunga


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...