Varese, due pakistani accoltellati con un coltello da cucina e catturato l’aggressore: un 20enne afghano

Varese, Gli agenti del Commissariato di Gallarate sono intervenuti in via Cantù su richiesta del personale del 118, che ha segnalato due persone accoltellate e la presenza sul posto dell’aggressore.
Resta ancora sconosciuto il movente che ha scatenato la violenta aggressione da parte di un ventenne afghano nei confronti di due cittadini pakistani di ventiquattro e venticinque anni, occorsa nella mattina di lunedì 1 marzo u.s.
Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building
I poliziotti hanno constatato la presenza delle due vittime ed hanno individuato e bloccato l’aggressore, sequestrando a suo carico un coltello da cucina con manico in plastica di colore nero lungo 11 cm e relativa lama seghettata in acciaio lunga 11 cm, staccata dal manico e ricurva, una bottiglia di vetro rotta, priva di collo e dai bordi taglienti, oggetti riconosciuti dai malcapitati come quelli utilizzati per cagionare loro le ferite riportate.

Da quanto narrato dagli aggrediti e da altre persone presenti, gli agenti sono riusciti a comprendere come si sono svolti i fatti: l’appartamento teatro degli eventi è diviso in due camere da letto, una abitata da tre cittadini afghani, l’altra dai due cittadini pakistani feriti. All’alba di lunedì mattina uno dei due cittadini afghani è stato svegliato da alcuni rumori, udendo che uno dei propri connazionali si era recato nell’altra stanza, ove stava litigando con uno dei due cittadini occupanti. Si è dunque alzato per andare a vedere cosa stesse effettivamente succedendo, e ha visto il proprio connazionale colpire con un coltello uno dei due cittadini pakistani. Ha chiamato in aiuto il proprio compagno di stanza, con il quale si è prodigato per bloccare l’aggressore, che nel frattempo stava infierendo contro l’altro pakistano. I due afghani sono riusciti a riportare l’esagitato nella loro stanza, ed hanno chiamato le forze dell’ordine e l’ambulanza. I due malcapitati, entrambi con ferite da arma da taglio, sono stati trasportati presso il Pronto Soccorso di Gallarate, ove i sanitari di turno li hanno curati e giudicati guaribili in gg. 7.  L’aggressore, di concerto con il Pubblico Ministero di turno presso la Procura della Repubblica di Busto Arsizio, dott.ssa INCARDONA, è stato arrestato per lesioni aggravate.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...