Varese, due cittadini italiani colti in flagrante: denunciati per detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti

Varese, In data 09.09.2020, personale della Squadra di Polizia Giudiziaria del Settore Polizia di Frontiera di Luino deferivano all’Autorità Giudiziaria, per detenzione di sostanze stupefacenti destinate allo spaccio, due cittadini italiani di anni 32 e 24. I due, notati aggirarsi apparentemente senza meta nei pressi di alcuni bar del centro lacustre, a bordo del veicolo di proprietà di uno dei due, effettuavano una serie di soste che insospettivano il personale operante che, decideva quindi di procedere al controllo.

Il conducente sottoposto ad ispezione e controllo veniva trovato in possesso di una modica quantità di sostanza stupefacente di tipo Cocaina cedutagli dal secondo soggetto (già noto per reati in materia di stupefacenti) notato a bordo del proprio veicolo e nel frattempo allontanatosi qualche istante prima dell’arrivo delle FF.OO. Tuttavia, gli inquirenti grazie ad una radicata conoscenza del territorio riuscivano a rintracciare all’interno di un esercizio commerciale della zona il secondo soggetto che veniva pertanto identificato e condotti presso gli Uffici del Settore Polizia di Frontiera di Luino (VA). Le successive perquisizioni domiciliari e personali, dettate dalle circostanze, consentivano di rinvenire e sottoporre a sequestro grammi 40 di sostanza stupefacente di tipo Marjuana e due bilancini oltre ad altro materiale per il confezionamento delle dosi oltre alla somma totale di euro 600 in banconote di vario taglio provento dell’attività illecita. Al termine delle operazioni per entrambi venivano denunciati a piede libero con l’accusa di detenzione e spaccio di sostanze stupefacenti.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...