Varese, denunciato 50enne per furto alimenti al Carrefour

Varese, Alle ore 10.20 circa di ieri 22 luglio 2020, durante il normale servizio di controllo del territorio, una Volante del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Gallarate è intervenuta presso il supermercato “Carrefour” di questo viale Milano, ove il personale addetto alla sicurezza aveva segnalato un tentativo di furto.

Sul posto gli Agenti hanno preso in consegna il soggetto responsabile dei fatti, un cinquantenne cinese, a suo dire residente in Legnano, privo di qualsiasi documento identificativo. L’addetta alla sicurezza ha riferito agli Agenti che durante lo svolgimento del suo turno lavorativo, verso le precedenti ore 10.00, mentre si trovava nei pressi dell’uscita senza acquisti del supermercato ha notato il cittadino cinese che aveva già oltrepassato la barriera antitaccheggio con al seguito una borsa per la spesa di colore giallo, ove sembrava occultasse qualcosa. Alla richiesta di mostrare il contenuto della propria borsa, lo stesso ha cercato di allontanarsi velocemente verso la porta d’ingresso del supermercato, ove però erano già presenti due operatori dell’antitaccheggio, che hanno vanificato il tentativo di fuga.

Nel locale adibito al controllo dei fermati il soggetto ha consegnato alcuni generi alimentari che aveva occultato nella borsa e nei propri indumenti, ovviamente senza averli pagati. A questo punto gli addetti alla sicurezza hanno richiesto l’intervento della pattuglia. Gli Agenti, ascoltati i fatti così come narrati dal personale antitaccheggio ed insospettiti dall’atteggiamento del fermato, hanno sottoposto il medesimo a perquisizione, per scoprire che aveva ancora altri generi alimentari bene occultati addosso.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

La merce rubata, del valore complessivo di quasi 70 euro, è stata riconsegnata alla responsabile del supermercato e l’autore dei fatti è stato accompagnato presso il Commissariato di Gallarate, ove è stato sottoposto ai rilievi fotodattiloscopici finalizzati alla sua certa identificazione. Il cittadino cinese, risultato titolare di permesso di soggiorno a tempo indeterminato rilasciatogli dalla Questura di Milano, è stato denunciato in stato di libertà per tentato furto aggravato in danno del supermercato nonché per la violazione dell’art. 6 comma 3 del D. L.vo 286/98.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...