Varese, bazar di droghe sintetiche a casa degli spacciatori

Nel corso del pomeriggio di sabato 30 maggio, la pattuglia dell’Ufficio Prevenzione Generale e Soccorso Pubblico della Questura di Varese, “Poliziotto di Quartiere”, dopo aver perlustrato, a bordo delle e-bike, il parco “PERELLI” di Biumo Inferiore, transitando dalla via Dandolo, notava 3 giovani che, a bordo di una Volkwagen Lupo, che effettuava una brusca e pericolosa manovra.  Bloccato il veicolo i Poliziotti, riscontravano un forte odore di marijuana, che fuoriusciva dall’abitacolo della vettura, in considerazione anche del nervosismo degli occupanti apparso fin dalle prime battute, agli Agenti, i Poliziotti di Quartiere procedevano ad un accurato controllo, con perquisizione, che confermava i sospetti degli stessi e la motivazione di tanta agitazione, dimostrata dai giovani.

Infatti i tre occupanti il veicolo, tutti italiani abitanti in provincia, di anni  22-20 e 16 anni, non detenevano solo marijuana ma un vero e proprio campionario di vario tipo di sostanze stupefacenti.

Nell’immediatezza, gli Agenti sequestravano, oltre ad alcune dosi di marijuana, anche altre di ketamina, mdma ed alcuni francobolli imbevuti di Lsd, oltre a 1000 euro in banconote di piccolo e medio taglio, con ogni probabilità riconducibili all’attività illecita di spaccio di stupefacenti.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Nel prosieguo delle operazioni ovvero dalle perquisizioni domiciliari successive, i Poliziotti di Quartiere sequestravano a carico dei due maggiorenni altra droga del tipo marijuana e hascisc per un quantitativo di oltre 150 grammi ed altre numerose dosi di droghe sintetiche per un totale di circa 250 grammi, oltre a un bilancino di precisione, denaro contante e materiale vario utilizzato per il confezionamento delle singole dosi.

I due maggiorenni, entrambi incensurati e sconosciuti agli archivi della Polizia, venivano quindi tratti in arresto per il reato di detenzione ai fini di spaccio in concorso tra loro, mentre il minorenne, trovato in possesso di un modesto quantitativo di marijuana, veniva segnalato in Prefettura come assuntore.

Un’importante attività, quella portata a termine con successo da i Poliziotti di Quartiere che ha permesso di bloccare sul nascere quello che, con ogni probabilità, sarebbe stato un pomeriggio di spaccio ed evitato lo sballo di molti giovanissimi.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...