Varese, assumeva sostanze stupefacenti alla guida, patente revocata

Varese, Intorno alle 20,00 di martedì una volante del Commissariato della Polizia di Stato di Busto Arsizio ha fermato in via per Fagnano, per un normale controllo, un’autovettura di passaggio. A bordo vi erano due persone che, alla richiesta dei documenti, hanno manifestato un forte nervosismo.

L’attenzione degli operanti, prendendo in visione i documenti degli occupanti, due giovani di 25 e 24 anni, è stata attirata da un pezzo di carta arrotolato lasciato ben visibile all’interno del veicolo. A richiesta degli agenti, gli occupanti hanno consegnato la carta che recava evidenti tracce di polvere bianca tali da far sospettare la presenza, all’interno del mezzo, di qualche sostanza stupefacente. Gli operatori hanno così proceduto al controllo del mezzo trovando dei residui di marijuana e un involucro contenente circa mezzo grammo di cocaina.

Il conducente del mezzo, il 25enne residente in zona, è stato segnalato alla Prefettura di Varese e la patente di guida è stata ritirata, così come previsto dalla normativa vigente. E ancora nel pomeriggio di ieri, transitando nel centrale corso Sempione, l’attenzione del personale di volante è stato attirato dal comportamento nervoso degli occupanti di un’autovettura di passaggio. A bordo del mezzo sono così stati identificati una donna di 32 anni e due uomini di 41 e 23 anni, quest’ultimo conducente del mezzo, residenti a Domodossola e Casorate Sempione, tutti già noti alle forze dell’ordine.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Gli uomini e la donna non sono stati in grado di fornire una univoca versione sul motivo per cui si trovavano nel territorio cittadino. I controlli estesi al mezzo hanno permesso di rinvenire e sottoporre a sequestro cinque involucri contenti cocaina ed eroina per un peso complessivo di più di tre grammi di cocaina e quasi otto grammi di eroina oltre a materiale utilizzato per il confezionamento delle singole dosi di sostanza stupefacente. Modeste quantità ma che per gli agenti, vista la divisione in dosi e le modalità del trasporto sono state considerate come destinate allo spaccio. Da qui la denuncia alla Procura della Repubblica del quarantunenne mentre il conducente del mezzo è stato segnalato quale assuntore di sostanza stupefacente e, trovandosi alla guida di una autovettura, ha dovuto consegnare la patente di guida, immediatamente ritirata. A carico dei due uomini, i quali non hanno saputo indicare alcun motivo valido tale da giustificare la loro presenza nel territorio comunale, è stato avviato il procedimento amministrativo del Foglio di Via dal Comune di Busto Arsizio.
.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...