Varese, 60enne adescava bambine tra 10 e 12 anni, le perquisizione in casa permette di scoprire coltelli e munizioni da guerra

Varese, gli uomini della Polizia Postale e delle Comunicazioni di Varese, all’esito di una perquisizione delegata dalla Procura di Palermo, hanno arrestato un 60enne italiano residente in provincia per detenzione di munizionamento tipo guerra.

La perquisizione è scattata in seguito all’indagine avviata circa sei mesi fa dalla Procura della Repubblica di Palermo in seguito alle denunce presentate dai genitori delle bambine per il reato di adescamento di minori online.

Durante le indagini gli investigatori hanno scoperto che il varesino era attivo online da alcuni anni e agendo da solo adescava bambine di età compresa tra i 10 e 12 anni.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Durante la perquisizione, all’uomo sono stati sequestrati oltre ad un coltello a serramanico e uno a scatto con una lama lunga circa 40 centimetri, centinaia di cartucce, anche riconducibili a quelle da guerra.

L’uomo è stato tratto in arresto e associato alla locale casa circondariale, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...