Varese, 3 writers denunciati e un 57enne arrestato per possesso di armi clandestine

Varese, Dopo la proficua attività svolta nel fine settimana, l’attenzione degli Agenti del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Busto Arsizio ha continuato a rimanere alta. Così nella mattinata di ieri, dopo aver appreso che un uomo italiano di 57 anni residente a Venegono aveva probabilmente presso la propria abitazione delle armi non denunciate, gli Agenti della Squadra Investigativa hanno deciso di approfondire e verificare la situazione.

Arrivati dal 57enne non hanno avuto difficoltà nel trovare e sottoporre a sequestro un revolver con matricola abrasa. L’arma era pronta all’uso avendo quattro proiettili nel tamburo e altri 11 pronti a sostituire quelli eventualmente esplosi. L’uomo è stato tratto in arresto e dovrà rispondere al magistrato per la detenzione di arma clandestina. Nel frattempo verranno effettuati gli accertamenti, anche balistici, per verificare la provenienza dell’arma e se la stessa sia stata utilizzata in passato per compiere reati.

Anche gli operatori della Squadra Volante sono stati impegnati nella serata di ieri. Poco dopo le 20 alcuni cittadini segnalavano imbrattamenti ad un treno fermo in stazione descrivendo sommariamente gli autori del gesto. Prontamente una pattuglia delle volanti si è portata presso la stazione ferroviaria e lungo una banchina ha notato cinque/sei ragazzi corrispondenti alle descrizioni fornite al 112.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Tre di questi stavano maneggiando qualche cosa contenuto in un sacchetto nero. I giovani, appena notate le divise, si sono dati a precipitosa fuga lungo i binari raggiungendo la macchia verde confinante per nascondersi. L’attività di rintraccio dei giovani è proseguita nella zona e dopo qualche minuto un ragazzo è stato individuato, sudato e ferito dai graffi provocati su braccia e gambe dai rovi presenti nell’adiacente boschetto.

Il giovane, cittadino francese, è apparso subito collaborante tanto da aiutare gli operatori a rintracciare poco distante altri tre ragazzi facenti parte del gruppo di writer, proprio mentre salivano su un taxi per allontanarsi dal luogo. Questi ultimi tre, appena vista la volante, si sono nuovamente dati a precipitosa fuga in direzioni differenti tanto che uno è riuscito a far perdere le proprie tracce. I tre ragazzi fermati, un italiano di 22 anni e due francesi rispettivamente di 24 e 21 anni, tutti residenti in Francia e attualmente domiciliati a Milano, sono stati accompagnati presso gli Uffici del Commissariato per essere identificati. Le bombolette di spray utilizzate per l’imbrattamento di quattro carrozze con scritte, ancora fresche al momento del controllo, di colore oro bianco e nero, recuperate dal sacchetto nero abbandonato durante la prima fuga, sono state sottoposte a sequestro e i tre giovani sono stati denunciati per deturpamento e imbrattamento di cose altrui. Nei loro confronti è stata avviata la procedura per l’emissione di un foglio di via dal Comune di Busto Arsizio.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...