Udine, cittadino bulgaro condannato per rapina e furto in abitazione rimpatriato dagli agenti dell’ufficio immigrazione

Udine, Sabato 10 aprile, scorso gli agenti dell’Ufficio Immigrazione della Questura udinese hanno accompagnato all’aeroporto di Milano Linate per il successivo imbarco sul volo in partenza per Sofia (Bulgaria) un cittadino bulgaro arrestato e poi condannato per i reati di rapina, furto in abitazione e porto abusivo di armi.

L’uomo, 37enne senza lavoro e fissa dimora in Italia, lo scorso ottobre si era reso responsabile di diversi furti perpetrati nella zona di Forni di Sopra (UD), il cui provento nascondeva in una tenda che usava come rifugio, ed a seguito dei quali era stato arrestato. 

 

Gli agenti hanno così dato esecuzione al provvedimento di espulsione dal territorio nazionale disposto dal tribunale di Udine in sostituzione della condanna a due anni di reclusione.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...