fbpx
CAMBIA LINGUA

Ubriaco si “piazza” in bici al centro della rotatoria e si avventa contro la Polizia: denunciato per minacce e resistenza a Pubblico Ufficiale.

L’uomo veniva invitato alla calma ma, per tutta risposta, si avventava contro i due poliziotti proferendo pesanti minacce di morte.

Ubriaco si “piazza” in bici al centro della rotatoria e si avventa contro la Polizia: denunciato per minacce e resistenza a Pubblico Ufficiale.

Vicenza, la sera del 31 dicembre, si sa, si è portati a festeggiare l’ultimo dell’anno e talvolta a bere qualche bicchiere in più. Si potrebbe anche dire che finchè si rimane a casa, e non si creano problemi di alcun genere, va tutto bene, ma non è così se inforchi la bicicletta e ti fermi in mezzo ad una rotatoria molto trafficata.

Questa è stata la malaugurata idea di I.S., 28enne di etnia sub-sahariana, che dopo avere fatto incetta di libagioni ha inforcato la propria bici e perdendo l’orientamento si è fermato al centro della rotatoria di viale Mazzini con via Bonollo, proprio nel momento in cui transitava anche una pattuglia della Squadra Volante.
Vista la pericolosità della situazione, gli Agenti di Polizia invitavano immediatamente l’uomo a spostarsi sul marciapiede ed a fornire un documento ai fini dell’identificazione, ma costui con atteggiamento poco collaborativo, inveiva contro gli Agenti stessi svuotando a terra il proprio borsello contenente vari documenti.

L’uomo veniva invitato alla calma ma, per tutta risposta, si avventava contro i due poliziotti proferendo pesanti minacce di morte. A quel punto I.S. veniva accompagnato presso gli Uffici della Questura dove veniva fotosegnalato e denunciato in stato di libertà per minacce e resistenza a Pubblico Ufficiale, uscendo dagli Uffici della Squadra Volanti subito dopo essergli stata notificata anche la sanzione amministrativa per ubriachezza molesta.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

polizia

 

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×