Trieste, entra in cartolibreria per chiedere l’elemosina e svuota la cassa

Arrestato un uomo rumeno di 34 anni per rapina e lesioni personali.

Trieste, entra in cartolibreria per chiedere l’elemosina e svuota la cassa.

Entra in una cartolibreria di Biella con la scusa di farsi dare un cartoncino e un pennarello che gli serviranno per chiedere l’elemosina. Di fronte al netto rifiuto del cartolaio lo aggredisce con un pugno alla testa facendogli perdere i sensi e approfitta così per svuotare di 450 euro la cassa. Il sistema di videosorveglianza registra tutto e lo incastra, ma del rapinatore nel frattempo si sono perse le tracce. A distanza di tempo lo rintraccia la pattuglia dei Carabinieri di Prosecco che lo controlla a bordo di un autobus di linea.

L’uomo racconta ai militari che sta facendo rientro in Italia per sfruttare le festività di fine anno per chiedere un po’ di elemosina in giro. Ma stavolta, non serve che passi in cartolibreria, perché dovrà passare prima dal carcere.

Infatti, l’uomo, un cittadino romeno di 34 anni è ricercato perché deve scontare 2 anni e 6 mesi per rapina e lesioni personali. Così la pattuglia dei Carabinieri di Prosecco lo arresta e lo conduce al carcere del Coroneo a Trieste.

Trieste, entra in cartolibreria per chiedere l’elemosina e svuota la cassa

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...