Trieste, controlli di retrovalico: i Carabinieri arrestano un ricercato per ricettazione di auto di lusso

Trieste, i Carabinieri del Radiomobile di Aurisina, nel corso dei controlli di retrovalico a Fernetti, hanno rintracciato un cittadino moldavo 43enne destinatario di un ordine di carcerazione emesso dalla Procura della Repubblica di Milano. Deve scontare un anno e sei mesi di reclusione per riciclaggio.

Faceva parte di un gruppo criminale dedito al riciclaggio all’estero di autovetture italiane. La banda si procurava documenti esteri di immatricolazione di auto di lusso già immatricolate in Italia e dopo averle portate nell’Est Europa ne denunciava falsamente il furto alle Autorità italiane. Talvolta, su commissione, commetteva veri furti di singoli componenti di fuoriserie quali navigatori satellitari, sedili in pelle e radica. Una volta scoperti, i membri dell’organizzazione erano spariti dalla circolazione.

A rintracciare il 43enne è stata una pattuglia del Radiomobile di Aurisina che, notata una Porsche particolarmente lussuosa, ne ha controllato l’autista. L’uomo ha cercato di sviare i militari fornendo false generalità, ma i Carabinieri lo hanno condotto in caserma per accertamenti. In poche ore la conferma: l’uomo, che vanta ben 6 alias, è ricercato per riciclaggio.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

Al termine degli accertamenti di rito, i Carabinieri lo hanno arrestato e accompagnato al Coroneo.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...