Trieste, capo di una baby gang si consegna ai Carabinieri

Si è costituito un ragazzo appena maggiorenne

Trieste, capo di una baby gang si consegna ai Carabinieri.

Appena maggiorenne si era messo a capo di una baby gang con la quale aveva creato il terrore all’interno della Stazione di Trieste.

Armato di coltello e a volte con schiaffi e pugni, costringeva le sue vittime a consegnare collanine d’oro o portafogli. Le scene però venivano immortalate dal sistema di videosorveglianza della stazione.

Prima della cattura, il giovane era riuscito a dileguarsi, fino a quando una pattuglia del Nucleo Radiomobile di Aurisina non lo ha intercettato al suo rientro in Italia.

Il ragazzo, in lacrime, si è consegnato ai Carabinieri e si è costituito.

-5877619348682685182_121

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...