Trapani, violenza sessuale sulla donna con disabilità che gli è affidata: 62enne in manette

La donna era stata giudicata completamente incapace dal Tribunale di Trapani

Trapani, violenza sessuale sulla donna con disabilità che gli è affidata: 62enne in manette

 Nel pomeriggio di sabato 3 dicembre, personale della Squadra Mobile ha dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare emessa dal Giudice per le Indagini Preliminari di Trapani, su richiesta della procura della Repubblica, nei confronti di un sessantaduenne, presunto autore del delitto di violenza sessuale continuato su di una donna con disabilità.

Maestro di musica e canto

Le indagini, supportate da intercettazioni ambientali e videoriprese, hanno permesso di raccogliere gravi elementi indiziari a carico di un individuo di professione maestro di musica e canto, il quale avrebbe indotto ripetutamente la vittima, giudicata completamente incapace in virtù di una sentenza del Tribunale di Trapani, a compiere atti sessuali.

Le violenze

Le acquisizioni tecniche raccolte dagli investigatori della Polizia di Stato, hanno dimostrato la sistematicità dei comportamenti delittuosi e l’approfittamento da parte dell’indagato della particolare condizioni della donna, che, sottoposta alla potestà tutoria della moglie dell’indagato, sovente era a lui di fatto affidata e trascorre diverso tempo all’interno di uno studio di registrazione dove l’uomo teneva le lezioni.

Al termine delle incombenze l’indagato è stato condotto presso la Casa Circondariale di Trapani, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.  

Ulteriori indagini

Proseguono le indagini per acquisire ulteriori elementi ed anche per accertare se l’uomo possa aver commesso fatti delittuosi anche nei confronti di altre vittime.

Nel corso della perquisizione effettuata durante l’esecuzione del provvedimento, è stato sequestrato materiale informatico, per i successivi accertamenti di natura forense. 

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...