fbpx
CAMBIA LINGUA

Trapani, lavoro nero per il restauro del castello di Venere: denunciato un imprenditore

L'uomo è stato multato per quasi 4.000 euro

Trapani, lavoro nero per il restauro del castello di Venere: denunciato un imprenditore.

I Carabinieri del Nucleo Ispettorato del Lavoro di Trapani e della Stazione di Erice hanno proceduto, nell’ambito del piano nazionale sul contrasto al lavoro nero e tutela della salute dei lavoratori sul luogo di lavoro, al controllo di un cantiere, finalizzato con fondi dell’Unione Europea, sito ad Erice vetta e finalizzato al restauro del castello di Venere. Nello specifico veniva controllata la ditta appaltatrice e la posizione dei lavoratori che ne fanno parte.

Impianto elettrico irregolare e lavoro nero

Al termine dell’ispezione i Carabinieri denunciavano il legale rappresentante della ditta, imprenditore edile classe 60, in quanto vi era l’assenza della messa a terra dell’impianto elettrico, delle protezioni delle aperture dei muri prospicienti il vuoto, con un’ammenda di oltre 2000 euro.

Ulteriore sanzione amministrativa di 1800 euro è stata comminata per la posizione lavorativa in nero, per un periodo antecedente alla regolare assunzione, di un dipendente.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Continueranno anche nei prossimi giorni i controlli dei Carabinieri alle attività commerciali e ai cantieri edili per il contrasto al lavoro nero e la tutela della salute dei lavoratori sul luogo di lavoro.

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×