Trapani, ereditano delle armi dai genitori e le tengono senza le previste autorizzazioni: 6 denunciati e sequestro di armi

Trapani, nella giornata di ieri i Carabinieri della Stazione di Pantelleria hanno dato esecuzione ad un servizio mirato al censimento e controllo di soggetti detentori di armi sull’isola ed al rispetto delle norme che ne regolano la detenzione.

Sono ben 6 le persone deferite in stato di libertà per i reati di detenzione abusiva, omessa custodia e omessa denuncia di armi e munizionamento.

Tutti nati e residenti sull’isola, avendo ricevuto in eredità varie armi uso caccia da defunti genitori o parenti, continuavano a detenerle senza previste autorizzazioni di P.S. e, in alcuni casi, senza neppure adottare adeguate tutele per la loro custodia.

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

 Dodici le armi, quasi tutti armi lunghe da caccia, complessivamente ritirate cautelarmente, assunte in carico e debitamente custodite in attesa di determinazione dall’ autorità Amministrativa e Giudiziaria. 

Rimane alta l’attenzione, dei Carabinieri di Pantelleria, nei confronti di fenomeni come lo spaccio di sostanze stupefacenti, detenzione abusiva di armi e altri illeciti da non sottovalutare in un isola costretta a fronteggiare giornalmente l’arrivo dei tantissimi extracomunitari che sbarcano clandestinamente garantendo il primo soccorso ed attivando le procedure previste in un particolare periodo di pandemia che richiede un ingente spiegamento di forze per tenere sotto controllo i contagi. 

 


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...