Trapani, abusivismo e indebita percezione di reddito di cittadinanza: scoperti dai carabinieri e denunciati i presunti responsabili.

contrasto dei reati in ambito edile con il supporto di personale dell’Ufficio Tecnico del Comune di Trapani.

Trapani, abusivismo e indebita percezione di reddito di cittadinanza: scoperti dai carabinieri e denunciati i presunti responsabili.

I Carabinieri della Stazione di Misiliscemi hanno eseguito un mirato servizio finalizzato al contrasto dei reati in ambito edile con il supporto di personale dell’Ufficio Tecnico del Comune di Trapani.

A conclusione dell’attività, dati i gravi indizi di colpevolezza raccolti dai Carabinieri operanti, 2 persone sono state deferite all’Autorità Giudiziaria.

In particolare, secondo quanto emerso dagli accertamenti effettuati dai Carabinieri, un 45enne del posto avrebbe dato in subaffitto ad una 33enne residente in Erice, un terreno agricolo di circa 2700 mq sito nella frazione Rilievo, in assenza di un contratto registrato.

La donna avrebbe realizzato su tale terreno alcuni manufatti abusivi, ovvero un prefabbricato con veranda, tre piattaforme in calcestruzzo e una recinzione in muratura e rete metallica con cancello in ferro, il tutto in assenza di autorizzazione edilizia in zona sottoposta a vincolo sismico.

Nello stesso contesto operativo, è risultato che l’uomo, al fine di continuare ad ottenere indebitamente il beneficio economico del reddito di cittadinanza, di cui era percettore, avrebbe omesso di comunicare le variazioni di reddito provenienti dalla stipula del preliminare di acquisto del citato terreno con l’attuale proprietaria.
Le indagini degli inquirenti proseguono al fine di raccogliere ulteriori riscontri investigativi.

Trapani, Abusivismo in zona a vincolo sismico e indebita percezione di reddito di cittadinanza: scoperti dai carabinieri e denunciati i presunti responsabili.

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...