fbpx
CAMBIA LINGUA

Torre Annunziata (Napoli): arrestati 6 soggetti per due tentativi di rapina di un supermercato e di una ricevitoria al Lotto.

Torre Annunziata (Napoli): arrestati 6 soggetti per due tentativi di rapina di un supermercato e di una ricevitoria al Lotto. Due dei 6 erano fratelli e avevano già compiuto un altro reato per una somma di 16.000 euro a un’agenzia di scommesse e poi bruciato l’auto per eliminare le prove.

Torre Annunziata (Napoli): arrestati 6 soggetti per due tentativi di rapina di un supermercato e di una ricevitoria al Lotto.

Nella mattinata odierna la Polizia di Stato ha dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Giudice delle Indagini Preliminari del Tribunale di Torre Annunziata, su richiesta di questa Procura della Repubblica, nei confronti di 6 soggetti, di cui due già detenuti per altra causa, gravemente indiziati dei reato di rapina aggravata, tentata e consumata, detenzione e porto illegale di arma da fuoco e ricettazione.

Le indagini, condotte dalla Squadra Mobile di Napoli e dal Commissariato della Polizia di Stato di Pompei e coordinate da questa Procura della Repubblica, sono state avviate dopo la consumazione di una rapina avvenuta il 12 febbraio 2023 ai danni di un’agenzia di scommesse di Pompei da parte di due soggetti travisati, di cui uno armato di pistola, giunti a bordo di un’autovettura di provenienza delittuosa, che avevano asportato la somma di 16.000 euro. Poco dopo la rapina, i due autori della stessa avevano bruciato a Boscotrecase il veicolo utilizzato per commettere il delitto, al fine di occultare le tracce del reato e impedire l’identificazione dei responsabili.

Le attività investigative svolte nell’immediatezza, consistite nella certosina analisi dei filmati estratti da sistemi di videosorveglianza pubblici e privati, hanno consentito di ricostruire la dinamica dei fatti e di individuare, con elevata probabilità quali autori del reato, due fratelli, presso le cui abitazioni, all’esito di perquisizioni domiciliari, sono stati rinvenuti oggetti pertinenti alla rapina perpetrata.
Nel corso delle investigazioni, corroborate da attività di intercettazione telefonica e ambientale , è emerso, altresì che uno dei due fratelli avrebbe commesso un’altra rapina consumata a Pompei il 24 marzo 2023 in danno di un bar-tabacchi in cui erano stati asportati 7.500 euro circa in contanti e 1.500 euro circa di tabacchi, in concorsi con un altro soggetto che era stato tratto in arresto in flagranza di reato.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

L’attività tecnica ha, inoltre, permesso di accertare in diretta che i due fratelli, in concorso con gli altri 4 odierni arrestati, si sarebbero resi autori di due tentativi di rapina il successivo 29 aprile ai danni, rispettivamente, di un supermercato e di una ricevitoria al Lotto ubicati a Torre Annunziata, a pochi metri l’uno dall’altra, rapine evitate solo grazie al tempestivo intervento degli agenti della Squadra Mobile di Napoli e del Commissariato di Polizia di Stato “Pompei” che avevano impedito che i malfattori facessero irruzione nei predetti esercizi commerciali.

Torre Annunziata (Napoli): arrestati 6 soggetti per due tentativi di rapina di un supermercato e di una ricevitoria al Lotto.

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×