Torino, rapine a Poste, professionisti e agenzie immobiliari: individuati i ladri, sono in carcere

Torino, nel pomeriggio del 15 novembre 2021, la Polizia di Stato – Sezione Antirapina della locale Squadra Mobile-  ha dato esecuzione all’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa a carico di G.F. (cl. 1961) e P.P. (cl. 1968), in atto già detenuti presso la locale Casa Circondariale per altra causa.

Il provvedimento restrittivo, adottato dal Tribunale di Torino su richiesta della locale Procura della Repubblica (Gruppo Criminalità organizzata comune e Sicurezza urbana), ha recepito le risultanze investigative dell’attività della Squadra Mobile, strutturate grazie ai contributi filmati acquisiti, agli elementi sequestrati nel corso delle perquisizioni domiciliari degli arrestati ed all’attività tecnica a suo tempo avviata a carico dei malviventi.

 

Pubblicità Online, Guest Post, Banner, Redazionali, Link Building

I due pregiudicati risultano gravemente indiziati di aver perpetrato, in concorso tra loro, le seguenti rapine aggravate:

  • 11 giugno 2021: ai danni dell’Ufficio Postale di via Vittime di Bologna di Moncalieri (TO); nella circostanza, i due malviventi, travisati con caschi integrali ed armati di pistola, dopo aver preso in ostaggio gli impiegati ed alcuni clienti, si impossessavano del denaro contenuto nella casse, ammontante a circa 3.000 euro;
  • ·1 luglio 2021: in pregiudizio di un commercialista torinese che, dopo essere stato raggiunto nel suo ufficio dai due malfattori, anche in tale occasione armati di pistola e travisati, veniva derubato dell’orologio Rolex del valore di circa 33.000 euro;
  • ·22 luglio 2021: ai danni di un’agenzia immobiliare sita in via Sant’Agostino 8 di Torino ove i due malviventi riuscivano ad impossessarsi della somma di circa 3.000 euro.

Il provvedimento adottato a carico di G.F. riguarda anche un quarto episodio criminoso, perpetrato il 29 luglio 2021 in concorso con un altro pregiudicato, R.I. (cl. 1969), già detenuto per questa causa. Nell’occasione, il G.F. ed l’R.I., travisati con caschi integrali ed armati di pistola, rapinavano il supermercato sito in via Borgosesia 77 di Torino, impossessandosi del fondo cassa di circa 1.000 euro.

 

Le indagini della Squadra Mobile avevano permesso, in data 9 agosto 2021, di arrestare la coppia di criminali costituita dal G. F. e dal P.P., in flagranza della rapina aggravata commessa in pregiudizio dell’Ufficio Postale di questa via Bligny 8; in tale circostanza i malfattori erano stati fermati a breve distanza dall’obiettivo appena colpito e gli investigatori avevano recuperato il bottino appena trafugato, pari a circa 4.000 euro, nonché l’arma utilizzata, una pistola Glock calibro 9×21, risultata provento di furto.

 

L’ R.I. era stato a sua volta rintracciato il 12 agosto 2021 e sottoposto a fermo di indiziato di delitto, in quanto gravemente indiziato della rapina commessa in danno del citato supermercato, in concorso con il G.F.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...