Torino, omicidio Massimo Melis: fermato il presunto killer, avrebbe ucciso per gelosia

Torino, novità sulla morte di Massimo Melis, ucciso nel quartiere Barriera di Milano da un colpo di pistola alla testa. Le indagini della Polizia di stato hanno consentito di individuare e sottoporre a fermo di indiziato di delitto un cittadino italiano, originario della provincia di Enna di circa 62 anni, da tempo residente a Torino, fortemente sospettato dagli investigatori della Squadra Mobile della Questura di avere ucciso, la sera del 31 ottobre scorso, il 52enne operatore della Croce Verde, verosimilmente considerato “rivale” in relazione al suo forte interesse provato per la donna che la vittima aveva accompagnato a casa.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...