TASSISTA ABUSIVO NOTO VIOLENTA UNA CLIENTE, ARRESTATO

237

Passa una serata con le amiche in un locale della movida milanese, poi prende un taxi abusivo il cui conducente la violenta. Una vicenda agghiacciante capitata ad una ventenne milanese lo scorso 16 giugno ma che si è saputa solo ora che l’abusatore è stato arrestato. A ricostruire l’evento, grazie alle testimonianze della vittima e dei suoi amici, è stato il pm Gianluca Prisco, che ha coordinato le indagini dei carabinieri della compagnia Milano Duomo. In manette è finito un egiziano regolare di 61 anni I fatti. Sembra che la ventenne fosse uscita dal locale nei pressi della Triennale dopo aver bevuto parecchio. Sapendo che al chioschio dei panini di fronte conoscevano un tassista abusivo che serviva spesso i ragazzi del locale, si è fidata e lo ha chiamato. Arrivata sotto l’abitazione lei avrebbe anche cercato di pagare la corsa e lui le avrebbe risposto: “No questa volta è gratis”. Quando la 20enne, intorno alle 9 del giorno dopo, si è svegliata ha cominciato a ricordare quanto le era successo e la paura che era stata violentata dall’uomo è diventata realtà. A quel punto si è recata in ospedale ed ai carabinieri a denunciare i fatti. Grazie alle testimonianze degli amici e all’incrocio dei dati di altre vittime, sulle quali si sta indagando, i carabinieri sono arrivati all’egiziano. : “Nonostante quello che aveva
subito sorprende la precisione dei particolari ricordati dalla ragazza”, ha sottolineato il procuratore aggiunto Maria Letizia Mannella. Grazie a queste dichiarazioni e’ stato possibile risalire all’aggressore. Si tratta – stando al pm – di un caso ‘fotocopia’ rispetto ad altri casi recenti.

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...