Taranto, sorvegliato speciale lucano a spasso per città vecchia: 35enne arrestato

Taranto, sabato pomeriggio intorno alle 16,00, il personale della Squadra Volante, era impegnato, come di consueto, nel controllo delle zone limitrofe e d’accesso a “città vecchia”, che soprattutto in quelle ore del giorno e sovente meta di tossicodipendenti , provenienti soprattutto dalla provincia, giunti nel capoluogo per l’acquisto della dose giornaliera di sostanza stupefacente.
Transitando in Piazza Fontana, i poliziotti hanno notato un uomo che a piedi si accingeva ad entrare in via Cariati.
Quest’ultimo alla vista dell’auto della Polizia ha aumentato il suo passo cambiando direzione di marcia , dando la chiara sensazione di voler eludere un eventuale controllo da parte degli Agenti .
Comportamento che ha insospettito ulteriormente i poliziotti , che sono scesi dall’auto e si sono messi al suo inseguimento bloccandolo definitivamente nella vicina Via Duomo .
Il fermato , che sin da subito si è mostrato poco collaborativo ed irrequieto con non poche difficoltà è stato fatto salire a bordo dell’auto di servizio per essere poi accompagnato negli Uffici della Questura.
Nonostante fosse privo di documenti personali, gli accertamenti attraverso le banche dati in uso alle Forze di Polizia, hanno permesso di accertare la sua identità, i suoi numerosissimi precedenti penali e la misura dell’obbligo di soggiorno nel comune di Policoro (MT) sua abituale residenza.
La successiva perquisizione personale ha anche permesso di recuperare tre involucri di cellophane con circa sei grammi di eroina e circa mezzo grammo di cocaina.
Trasmessi gli atti al Pubblico Ministero per la successiva convalida, il pregiudicato, un 35enne di origini lucane è stato tratto in arresto per resistenza a Pubblico Ufficiale, possesso di sostanze stupefacenti ed inosservanza alla misura della sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno nel comune di residenza.
Al termine delle formalità di rito l’arrestato è stato accompagnato presso la Casa Circondariale di Taranto.

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...