Taranto, scoperta una piazza di spaccio: due fratelli ed un nipote arrestati dalla Polizia di Stato

Taranto, non ha soste il quotidiano contrasto della Polizia di Stato al traffico di stupefacenti nel capoluogo, settore tra i più remunerativi per le agguerrite organizzazioni criminali che operano sul territorio tarantino.

Dopo l’operazione dei giorni scorsi che ha consentito di arrestare un venditore di morte e di recuperare 500 gr di eroina trovata in suo possesso, si è fatta ancor più stringente l’azione dei Falchi della Squadra Mobile contro il traffico delle sostanze stupefacenti, soprattutto in via Capocelatro e nelle vie adiacenti.
Proprio nel corso dei servizi di osservazione e monitoraggio in quella zona, i poliziotti hanno notato un continuo andirivieni di giovani assuntori di sostanze stupefacenti che entravano in uno stabile insistente nella strada, ormai da tempo oggetto continuo di attenzione insieme a due fratelli ed il nipote, tutti pregiudicati per reati in materia di spaccio.
Sicuri di trovarsi di fronte ad una delle tante piazze di spaccio che nascono in città con sorprendente e preoccupante frequenza, i poliziotti, all’ennesimo episodio, hanno deciso di salire sul terrazzo per bloccare definitivamente i tre all’atto dello scambio della sostanza stupefacente.
Accortisi della presenza dei Falchi, i tre pregiudicati, pensando di non essere visti, hanno lanciato sul terrazzo del palazzo di fronte un involucro – immediatamente recuperato – contenente più di 20 grammi di eroina.
Addosso ai pregiudicati, inoltre, sono state trovate alcune centinaia di euro in banconote di piccolo taglio, ritenute probabile provento dell’attività delittuosa.
I tre, Nigro Salvatore. Nigro Giovanni e Nigro Antonio, rispettivamente di 43, 34 e 22 anni, sono stati arrestati per spaccio di sostanze stupefacenti in concorso ed associati presso la Casa Circondariale.
Il 22enne è stato anche denunciato per la violazione delle misure imposte dalla sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno alla quale era soggetto.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...