Taranto, raffica di denunce al Borgo ed in Città Vecchia

Taranto, sempre alta l’attenzione del personale della Sezione Volanti del Commissariato Borgo impegnati nei quotidiani servizi di controllo.
Particolare attenzione al fenomeno dei parcheggiatori abusivi che spesso, seppur indentificati ed allontanati, in violazione alle prescrizioni a loro imposte dai provvedimenti già adottati, riprendono la loro illecita attività.
Per sei di questi, tutti residenti nel capoluogo jonico, sorpresi più volte dai poliziotti della Squadra Volante ad esercitare la loro abusiva attività nelle vie del Borgo è scattata la denuncia in stato di libertà per attività di parcheggiatore non autorizzato con recidiva.
Altri cinque giovani tarantini, tutti poco più che ventenni, sono stati rintracciati, in diversi momenti della giornata, da un equipaggio in bici del Commissariato Borgo nella zona limitrofa allo stazionamento degli autobus nella zona del Porto Mercantile. I fermati sono risultati destinatari del DASPO Urbano e sono stati denunciati in stato di libertà per la violazione alla loro misura di polizia.
Stessa sorte per due giovani palagianesi ed uno di Massafra, sopresi nei vicoli di Città Vecchia. I tre, con a carico il divieto di ritorno nel comune di Taranto, probabilmente arrivati nel Borgo Antico per l’acquisto della dose giornaliera di sostanza stupefacente, sono stati deferiti all’Autorità Giudiziaria per l’inosservanza al divieto imposto dalla Questura di Taranto.
Due ragazze ancora minorenni, sono stati soprese davanti ad un grande magazzino del centro, dopo aver rubato una notevole quantità di prodotti cosmetici di profumeria. Le due giovani sono state denunciate in stato di libertà per furto aggravato.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...