Taranto, aveva 700kg di fuochi d’artificio in casa: denuncia per un 21enne

La Polizia sospettava detenesse anche delle armi

Taranto, aveva 700kg di fuochi d’artificio in casa: denuncia per un 21enne.

Nell’ambito dei servizi specificamente disposti in occasione delle festività natalizie, soprattutto con riguardo particolare alla ricerca di materiale esplodente, i Falchi della Squadra Mobile di Taranto, nella giornata di ieri, hanno sequestrato quasi 700 kg di materiale pirotecnico detenuto illegalmente in un’abitazione di un 21enne tarantino. Sospettando che all’interno della sua abitazione il giovane potesse nascondere armi, i poliziotti hanno proceduto ad un controllo domiciliare.

Il controllo

All’interno dell’appartamento è stato rinvenuto un mazzo di chiavi del quale il proprietario non era stato in grado di fornire alcuna spiegazione, ma gli investigatori hanno intuito che le stesse aprivano la porta d’ingresso di un altro appartamento sito al quarto piano dello stesso stabile, abitazione che il 21enne aveva da poco acquistato.

I poliziotti hanno esteso la perquisizione anche al secondo alloggio e, proprio lì, hanno rinvenuto, all’interno di cartoni, n. 119 batterie pirotecniche, aventi un peso complessivo di quasi 700 kg e massa attiva complessiva pari a 92 kg.

Sequestro e denuncia

Tutto il materiale esplodente è stato sequestrato e messo in sicurezza da personale del Nucleo Artificieri della Questura di Taranto. Trasmessi gli atti all’Autorità Giudiziaria competente, il 21enne è stato denunciato in stato di libertà perché presunto responsabile del reato di vendita di materie esplodenti senza licenza dell’Autorità competente, nonché per detenzione in luogo non idoneo di materiale pirotecnico.

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...