“Striscia la notizia”, Brumotti e la troupe aggrediti a Licola, la bici finisce contro il muro

L'inviato aggredito aver essersi avventurato in una piazza di spaccio

Questa sera a Striscia la notizia prosegue la missione di Vittorio Brumotti per liberare le piazze italiane dalla droga. L’inviato del tg satirico, dopo aver ricevuto le richieste di aiuto da parte di residenti, è andato a Licola, località della città metropolitana di Napoli a cavallo tra i comuni di Giugliano in Campania e Pozzuoli, per documentare lo spaccio che avviene sotto gli occhi di tutti.

«Ringrazia che hai la telecamera», dice uno dei pusher all’inviato del tg satirico, «tu non mi fai nulla. Le guardie già sanno che io vendo la cocaina. Lo sa tutto il mondo. Mi devono solo arrestare. Non c’è bisogno che vieni tu».

La situazione degenera: alcuni residenti si scagliano contro la troupe di Striscia, uno di loro solleva la bici di Brumotti e la scaraventa contro un muro, dai balconi lanciano addosso al biker due pesanti tavolette di ghiaccio, una secchiata d’acqua e della frutta. Ma la minaccia più pesante Brumotti la riceve da un uomo che brandisce un bastone di metallo: «Attento alla tua vita… La tua vita finisce!».

Solo il tempestivo intervento dei carabinieri riesce a evitare il peggio. Dopo il ritrovamento di droga nei tombini e lo smantellamento delle telecamere posizionate attorno al fortino della droga, Brumotti in sella alla sua bici festeggia insieme alle tante brave persone di Licola.

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...