fbpx
CAMBIA LINGUA

Spino d’Adda e Bagnolo Cremasco: autovettura non si ferma all’alt imposto dai Carabinieri, scatta l’inseguimento. Il 23enne viene arrestato perchè in possesso di cocaina

Dopo l'incidente, l'uomo è stato raggiunto dai militari che, prima di ammanettarlo, hanno dovuto fermare la sua reazione con spintoni e strattoni nel tentativo di liberarsi dalla loro presa.

Spino d’Adda e Bagnolo Cremasco: autovettura non si ferma all’alt imposto dai Carabinieri, scatta l’inseguimento. Il 23enne viene arrestato perchè in possesso di cocaina.

Importante operazione di controllo del territorio da parte dei Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile di Crema, conclusa con l’arresto per violenza e resistenza a pubblico ufficiale e detenzione ai fini di spaccio di cocaina di un uomo di 23 anni, domiciliato in provincia di Milano, con precedenti di polizia a carico.

Martedì 20 febbraio, verso le 18.20, una pattuglia della Radiomobile di Crema, durante il controllo del territorio finalizzato alla prevenzione e alla repressione dei reati, si trovava a Spino d’Adda lungo la SP 415 e ha notato un’auto, una Mazda, con il solo conducente a bordo che si muoveva in direzione di Crema. I militari hanno deciso di procedere al controllo e hanno seguito l’auto, affiancandola e intimando all’autista di accostare e fermarsi.

Inizialmente il conducente ha rallentato la marcia per imboccare l’uscita per Spino d’Adda, poi con una manovra improvvisa ha accelerato ed è scappato, riprendendo la corsa sulla SP 415 nel tentativo di far perdere le proprie tracce.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Nel percorrere la SP 415, il conducente del veicolo inseguito, a forte velocità, nonostante il traffico sostenuto, ha effettuato sorpassi azzardati di mezzi più lenti che potevano essere di ostacolo alla sua fuga, mettendo in serio pericolo gli altri utenti della strada.

Poi, sempre inseguito dalla pattuglia della Radiomobile, è uscito in direzione di Vaiano Cremasco, ha percorso anche due rotonde in contromano e ha raggiunto la via Milano di Bagnolo Cremasco dove, a causa dell’alta velocità, all’altezza di una rotonda, ha perso il controllo del veicolo ed è finito fuori strada, abbattendo un palo dell’illuminazione pubblica e dei cartelli stradali.

Ma il conducente non si è fermato, ha aperto la portiera e si è lanciato giù dall’auto, ha iniziato a correre lungo la via Milano di Bagnolo Cremasco e ha tentato di scavalcare la recinzione di un’abitazione.

In quel frangente, è stato raggiunto dai militari che, prima di ammanettarlo, hanno dovuto fermare la sua reazione con spintoni e strattoni nel tentativo di liberarsi dalla loro presa.

Spino d’Adda e Bagnolo Cremasco: autovettura non si ferma all'alt imposto dai Carabinieri, scatta l'inseguimento. Il 23enne viene arrestato perchè in possesso di cocaina.

E’ stato perquisito e nelle sue tasche hanno trovato un involucro contenente 50 grammi di cocaina, posto sotto sequestro. I successivi accertamenti sull’auto hanno permesso di capire che non era rubata, ma intestata a persona residente in altra provincia.

Accompagnato presso la caserma di Crema, il 23enne è stato dichiarato in arresto per violenza e resistenza a pubblico ufficiale e detenzione ai fini di spaccio di stupefacente. E’ stato trattenuto presso le camere di sicurezza della Compagnia di Crema in attesa dell’udienza di convalida svolta la mattina del 21 febbraio e conclusa con la convalida dell’atto, la sua sottoposizione alla misura dell’obbligo di firma e il rinvio dell’udienza.

L’uomo è stato liberato.

Spino d’Adda e Bagnolo Cremasco: autovettura non si ferma all'alt imposto dai Carabinieri, scatta l'inseguimento. Il 23enne viene arrestato perchè in possesso di cocaina.

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×