fbpx
CAMBIA LINGUA

Soresina: i Carabinieri del posto hanno arrestato una donna ritenuta responsabile del furto di gas e di energia elettrica

Tenuto conto dei precedenti penali e della sua condotta finalizzata a impossessarsi in maniera fraudolenta di luce e gas, la 31enne è stata arrestata per furto aggravato.

Soresina: i Carabinieri del posto hanno arrestato una donna ritenuta responsabile del furto di gas e di energia elettrica.

I Carabinieri della Stazione di Soresina hanno arrestato per furto aggravato di energia elettrica e gas una donna di 31 anni, pregiudicata.

La mattina del 31 gennaio, poco dopo le 10.00, del personale della società che gestisce la fornitura di energia elettrica e del gas nel paese ha richiesto l’ausilio dei carabinieri perché avevano accertato che i contatori di gas e luce di un’appartamento segnalavano delle anomalie e dovevano effettuare delle verifiche.

La centrale operativa dei carabinieri di Cremona ha inviato sul posto la pattuglia della Stazione di Soresina che ha contattato il personale che aveva chiesto il supporto. Quest’ultimo personale ha accompagnato i militari fino ai contatori di un appartamento di un palazzo che erano stati manomessi in maniera evidente, tenuto conto che l’impianto elettrico dell’abitazione si collegava direttamente alla linea pubblica, bypassando il contatore stesso, inattivo dal 2014, con il prelievo illecito dalla rete elettrica.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

I tecnici della società di fornitura hanno accertato che era stato creato un bypass del contatore con dei fili volanti, in modo da consentire di fornire di corrente elettrica il relativo appartamento.

Inoltre, i militari hanno accertato che il contatore del gas, sigillato dal 2018, presentava la rottura del sigillo e la forzatura della valvola e risultavano consumati quasi 19.000 metri cubi di gas, per un valore di circa 10.000 euro.

I militari hanno bussato all’appartamento in questione e, quando gli occupanti hanno aperto, li hanno identificati e hanno verificato che l’alloggio era fornito di corrente elettrica e di gas, tenuto conto che le luci, gli elettrodomestici e i caloriferi erano accesi e funzionanti.

Accertato il fatto e identificata la titolare dell’appartamento nella 31enne, i tecnici hanno provveduto ad eliminare le manomissioni, asportando il contatore del gas ed eliminando il filo volante che superava il contatore della luce, interrompendo l’erogazione dell’energia e del gas alla casa.

Tenuto conto dei precedenti penali e della sua condotta finalizzata a impossessarsi in maniera fraudolenta di luce e gas, la 31enne è stata arrestata per furto aggravato.

E’ stata posta agli arresti domiciliari fino alla mattina del 1 febbraio quando l’arresto è stato convalidato e la donna è stata rimessa in libertà.

Soresina: i Carabinieri del posto hanno arrestato una donna ritenuta responsabile del furto di gas e di energia elettrica.

 

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×