Soresina, guardia medica molestò sessualmente un giovane paziente: sconterà 3 anni e 4 mesi di carcere

Soresina, i Carabinieri della Stazione locale, in esecuzione ad un ordine di carcerazione emesso dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d’Appello di Brescia, hanno tratto in arresto un medico 61enne residente nella provincia di Cremona.
I fatti dai quali è scaturita la condanna, risalgono al gennaio del 2015 quando l’uomo prestava servizio come guardia medica in provincia di Cremona. Approfittando del suo “status” e della copertura fornitagli dalla sua professione, durante una visita medica, ha molestato sessualmente un giovane paziente recatosi da lui nel cuore della notte per un’emergenza sanitaria.
A scoprire la violenza è stata una collaboratrice del medico che, attirata dalle urla provenienti dall’ambulatorio, è immediatamente corsa a verificare quanto stesse accadendo. La scena che si è trovata davanti non lasciava dubbi all’immaginazione pertanto, è stata ancora lei che successivamente, ha denunciato l’accaduto direttamente alla Procura della Repubblica di Cremona.
L’uomo, dopo 6 anni dalla commissione del reato, si è visto dunque condannare ad una pena definitiva che dovrà espiare in 3 anni e 4 mesi di reclusione.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...