Sondrio, 15.000 euro nascosti nel televisore

Sondrio, a seguito di ulteriore attività investigativa riconducibile all’operazione “Grisù’ 2019”, conclusasi il 21 maggio, con l’esecuzione di 19 misure cautelari e che ha permesso di individuare un gruppo di giovani valtellinesi coinvolti nell’attività di spaccio e consumo di sostanze stupefacenti, personale della Squadra Mobile, coordinata dalla Procura della Repubblica di Sondrio, nel pomeriggio del 04.06.2020, rinveniva una cospicua somma di denaro in un immobile, sito in Chiuro, località Val Fontana, di comproprietà di S.F e M.N., rispettivamente madre e figlio.

L’importo complessivo, di euro 15.000, nascosto all’interno di un vecchio televisore, era custodito in involucri termosaldati di 3 mazzette di banconote di diverso taglio, riconducibili all’attività criminosa posta in essere dal M.N., figlio della donna che gestiva in questo capoluogo un traffico di sostanze stupefacenti di tipo cocaina e marijuana provenienti dalla Spagna e dall’hinterland milanese.
Attualmente i due sono detenuti in carcere.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...