Siracusa, responsabile di cinque furti, viola ripetutamente gli arresti domiciliari: i Carabinieri lo traducono in carcere

Nell'arco di cinque giorni il giovane è stato denunciato dai Carabinieri per ben tre volte per evasione

Siracusa, i Carabinieri della Stazione di Ortigia hanno eseguito un provvedimento di aggravamento di misura cautelare emesso dalla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Siracusa, traendo nuovamente in arresto PUGLIARA Ugo Luca, classe 1996.
Il PUGLIARA era stato arrestato solo qualche giorno fa, sempre dai Carabinieri di Ortigia, in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare (arresti domiciliari) poiché ritenuto responsabile di cinque furti ai danni di diversi esercizi commerciali dell’isola di Ortigia.
Il giovane tuttavia, confermando la sua già palesata refrattarietà a rispettare le regole, ha fin da subito violato più volte la misura cautelare a cui era sottoposto: nell’arco dei primi cinque giorni di detenzione è stato infatti denunciato dai Carabinieri e dalla Polizia per ben tre volte per evasione, venendo puntualmente sorpreso mentre senza ritegno alcuno si aggirava sulla pubblica via.
Alle numerose denunce sono seguite anche le opportune segnalazioni al Tribunale competente, che ha quindi, alla luce dei fatti, ritenuto inadeguata la misura cautelare in corso e l’ha sostituita con quella più grave della custodia in carcere.
Il giovane, dopo le formalità, è stato quindi tradotto presso la Casa Circondariale “Cavadonna” di questo capoluogo.


LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...