Siracusa, quartiere “Mazzarrona” setacciato dai Carabinieri: 3 denunce, sequestri di armi e droga

Siracusa, nella mattinata odierna oltre 70 Carabinieri del Comando Provinciale, supportati da militari dello Squadrone Eliportato Cacciatori di Sicilia, dal Nucleo Cinofili di Nicolosi, da un elicottero del 12° Elinucleo di Catania e da una squadra dei Vigili del Fuoco hanno dato corso ad un servizio di controllo straordinario del territorio nel quartiere “Mazzarrona”, infelicemente noto, come piazza di spaccio di stupefacenti, al pari della “Tonnara” del “Bronx” e di “Via Italia 103”.
L’attività dei Carabinieri si è concentrata prevalentemente nelle palazzine ai civici 122 e 124 di Via Algeri, abitate da circa 50 famiglie.
Nel corso del servizio sono state perquisite circa venti unità abitative:

  • arrestando in flagranza, grazie al fiuto di una delle unità cinofile, un 37 enne per detenzione ai fini di spaccio poiché’ trovato in possesso di Kg 1,4 di marijuana, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento delle dosi;
  • denunciando in stato di libertà:
    un 23 enne per detenzione illegale di arma, poiché’ trovato in possesso di una carabina ad aria compressa cal 6,5 con matricola abrasa;
    un 38 enne per detenzione illegale di munizioni, poiché’ trovato con 9 cartucce calibro 12;
    un 41enne per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti, poiché rinvenute a suo carico 5 dosi di cocaina del peso di circa 2grammi;
  • ulteriori tre soggetti, rispettivamente per porto illegale di coltello, evasi dagli arresti domiciliari e violazione degli obblighi imposti dalla sorveglianza speciale; segnalando alla locale Prefettura due soggetti per detenzione di una modica quantità di stupefacente; rimuovendo 6 telecamere installate per controllare gli ingressi installate senza autorizzazione.

LEGGI ANCHE

 

LEGGI ANCHE

 
Commenti
Loading...