Siracusa, armati di pistola e travisati tentano rapina in villa: bloccati dai Carabinieri mentre fuggivano

Due giovani armati e con il passamontagna sono stati intercettati e fermati dai Carabinieri dopo aver tentato una rapina in una villa.

Siracusa, armati di pistola e travisati tentano rapina in villa: bloccati dai Carabinieri mentre fuggivano.

I Carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile di Siracusa, impegnati in un servizio straordinario di controllo del territorio, su attivazione della Centrale Operativa, mentre si dirigevano a gran velocità in località Cassibile dove una banda di rapinatori, travisati con passamontagna e armati di pistole, aveva appena perpetrato una rapina, intercettavano una delle autovetture di questi ultimi nei pressi della località Ciane, ove il veicolo con la refurtiva e la cassaforte veniva abbandonato dai rapinatori che, sentendosi braccati, si davano alla fuga. In particolare, il gruppo di rapinatori che aveva operato all’interno della villetta, immobilizzava i due giovani e asportava monili e gioielli presenti in casa, nonché una cassaforte a vista in camera da letto. Non appena allontanatisi, le vittime segnalavano la rapina al 112 che allertava il dispositivo preventivo dei Carabinieri già allestito, che come detto riusciva a fermare una delle autovetture nei pressi del fiume Ciane. Le conseguenti rapide ed immediate ricerche ad opera dei Carabinieri, coadiuvati dalla Polizia di Stato, permettevano ad ulteriore pattuglia del Nucleo Operativo e Radiomobile di fermare, su un’altra autovettura, uno dei componenti della banda, un catanese di 40 anni, con numerosi precedenti per rapina, che veniva fermato e posto a disposizione dell’AG.

Siracusa, armati di pistola e travisati tentano rapina in villa: bloccati dai Carabinieri mentre fuggivano

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...