fbpx
CAMBIA LINGUA

Seregno, Monza e Brianza: arrestato uno dei due autori di reati predatori a bordo di un treno in transito

Uno dei due autori dava alla fuga, mentre l’altro è stato bloccato, disarmato e arrestato senza riportare traumi o ferite.

Seregno, Monza e Brianza: arrestato uno dei due autori di reati predatori a bordo di un treno in transito. 

I Carabinieri di Seregno hanno arresto un 21enne residente in provincia di Milano, già noto alle Forze dell’ordine, nella flagranza dei reati di interruzione di servizio pubblico, minaccia a un pubblico ufficiale, furto aggravato, rapina aggravata, estorsione e porto abusivo di oggetti atti ad offendere.

L’arresto è stato compiuto all’interno della Stazione ferroviaria del predetto capoluogo, dopo che, alle ore 15.40 circa di domenica 28 gennaio, il personale di servizio su un treno in transito, diretto da Milano Porta Garibaldi a Chiasso, aveva segnalato al 112 condotte delittuose ai danni dei viaggiatori poste in essere da due soggetti armati di martello.

All’arrivo delle pattuglie in servizio di controllo del territorio, immediatamente inviate sul posto dalla Centrale Operativa della Compagnia di Seregno, uno dei due autori dava alla fuga, mentre l’altro è stato bloccato, disarmato e arrestato senza riportare traumi o ferite.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Secondo la ricostruzione dei fatti, resa possibile anche grazie alle testimonianze dei presenti, i due avevano intimato ad alcuni passeggeri la consegna di denaro, e in un caso avevano sottratto al malcapitato un capo di abbigliamento, pretendendo l’elargizione di contanti per poterne rientrare in possesso. Ottenuta la somma richiesta, i due complici, senza restituire la refurtiva, erano scesi dal treno per darsi alla fuga, ma una volta inseguiti dalla vittima, determinata a riappropriarsi del maltolto, l’avevano minacciata brandendo un martello frangi-vetro.

Una volta compreso che erano stati allertati i Carabinieri, gli autori rivolgevano la medesima minaccia anche nei confronti del capo treno e del macchinista, affinché rimettessero immediatamente in marcia il convoglio, ma tale proposito veniva vanificato dall’intervento dei militari.

Il 21enne, sottoposto a perquisizione personale, è stato trovato in possesso di tre martelli frangi vetro (tutti rimossi dai vani di alloggiamento a bordo di altrettanti vagoni del convoglio), del capo di abbigliamento rubato al passeggero e del denaro estorto al predetto.

A causa dell’accaduto, il convoglio ha subito il ritardo di un’ora sulla tabella di marcia ed è stato infine soppresso.

Al termine delle formalità di rito, su disposizione del p.m. di turno della Procura della Repubblica presso il Tribunale di Monza, l’uomo è stato tradotto presso la Casa circondariale di Monza, in attesa dell’udienza di convalida.

Seregno, Monza e Brianza: arrestato uno dei due autori di reati predatori a bordo di un treno in transito. 

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×