fbpx
CAMBIA LINGUA

Scavalca il parapetto del ponte e minaccia di lanciarsi di sotto: 50enne salvato dai Carabinieri in provincia di Bologna

È successo verso le ore 23:50 di domenica scorsa

Scavalca il parapetto del ponte e minaccia di lanciarsi di sotto: 50enne salvato dai Carabinieri in provincia di Bologna.

I Carabinieri della Stazione di Pianoro hanno salvato un 50enne che voleva lanciarsi dal ponte “Chiara Lubich” che attraversa il torrente Savena e che divide i comuni di Bologna e Pianoro, su via Toscana.

È successo verso le ore 23:50 di domenica scorsa, quando i carabinieri della centrale operativa di Bologna hanno ricevuto la telefonata del 50enne che, preoccupato per quello che gli sarebbe successo, a seguito del controllo avvenuto da parte di una pattuglia dei carabinieri sotto casa dell’ex, a lui interdetta dopo un ammonimento del Questore di Bologna per vicende pregresse, ha scavalcato il parapetto del corsello pedonale del ponte, manifestando la volontà di suicidarsi nelle acque gelide del fiume Savena.

Appresa la notizia, la stessa pattuglia dei carabinieri che poco prima lo aveva controllato, si è immediatamente recata sul posto. Grazie all’ottimo e professionale lavoro dell’operatore telefonico della centrale operativa e alla sinergia che c’è stata con i militari della pattuglia, il 50enne è stato immediatamente tratto in salvo e affidato alle cure mediche del personale del 118 precedentemente inviato sul posto. Il 50enne ha ringraziato più volte i militari per averlo preso in considerazione e non abbandonato durante il suo forte e intenso momento di sconforto.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Scavalca il parapetto del ponte e minaccia di lanciarsi di sotto 50enne salvato dai Carabinieri in provincia di Bologna

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×