Rosignano Marittimo (LI), tenta di rubare batterie esauste da un’area di raccolta: marocchino quarantenne denunciato

I militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Cecina hanno denunciato un quarantenne di origini marocchine e residente a Piombino, sorpreso, in ore serali ad asportare delle batterie esauste da un Centro di Raccolta.

Rosignano Marittimo (LI), tenta di rubare batterie esauste da un’area di raccolta: marocchino quarantenne denunciato.

L’uomo, dopo aver tagliato la rete metallica di recinzione con delle cesoie e posizionato il proprio furgone nelle vicinanze dell’apertura, veniva individuato da un dipendente della ditta grazie alle telecamere di sorveglianza che ha chiamato la Centrale operativa della Compagnia di Cecina il cui operatore ha tempestivamente inviato sul posto una pattuglia dell’Aliquota Radiomobile.

Alla vista dei militari, l’uomo ha cercato di darsi alla fuga ma è stato subito rintracciato. I carabinieri hanno trovato vicino al furgone sei batterie esauste per veicoli, vario materiale ferroso, componentistica ed un condizionatore d’aria.

Alla luce dei fatti, lo stesso è stato deferito in stato di libertà per tentato furto ed il veicolo è stato posto sotto sequestro ed affidato in custodia giudiziale a una depositeria autorizzata.

Rosignano Marittimo (LI), tenta di rubare batterie esauste da un’area di raccolta: marocchino quarantenne denunciato

LEGGI ANCHE

Commenti
Loading...