fbpx

Roma: violenza, furti e rapine. Arrestate quattro persone.

Roma, continua costante l'impegno della Polizia di Stato volto al contrasto dei reati predatori: ancora 4 le persone arrestate poiché gravemente indiziate, a vario titolo, dei reati di furto aggravato, tentato furto aggravato, rapina e tentata rapina.

Roma: violenza, furti e rapine. Arrestate quattro persone.

Un agente in forza al Commissariato Monteverde, libero dal servizio, ha soccorso una donna vittima di rapina. Il poliziotto, mentre si trovava in Piazza Trilussa, ha sentito le grida di una donna provenire dalla scalinata che porta sulla banchina del Tevere, posta accanto a Ponte Garibaldi e, affacciatosi, ha visto chiaramente un ragazzo che cercava di portare via la borsa alla signora. L’agente si è messo immediatamente ad inseguire il 32enne tunisino, che era scappato via correndo lungo la banchina del fiume, finché è riuscito a raggiungerlo e a bloccarlo.

Risaliti sulla strada, lo straniero ha di nuovo tentato la fuga ed è stato bloccato, dopo una colluttazione, davanti la Stazione dei Carabinieri “Piazza Farnese”, grazie anche all’aiuto dei militari e degli agenti del XII Distretto Monteverde. Il poliziotto ha riportato lesioni giudicate guaribili in 5 giorni e la donna, che ha riportato contusioni multiple, è stata trasportata al San Camillo.
Gli uomini della Sezione Volanti, invece, hanno arrestato un egiziano di 27 anni gravemente indiziato dei reati di tentata rapina, resistenza a Pubblico Ufficiale e danneggiamento ai beni dello Stato.
A seguito delle numerose segnalazioni di una violenta aggressione in strada, da parte di un uomo ai danni di una donna, presso la fermata metro “Ponte Mammolo”, i poliziotti sono tempestivamente intervenuti ed hanno trovato un equipaggio di personale sanitario intento a medicare la vittima. L’indagato, un 27enne egiziano, è stato invece rintracciato all’ingresso della stessa fermata metro grazie ad un dipendente ATAC che, avendolo visto durante la colluttazione con la donna, l’aveva bloccato.

L’uomo ha opposto resistenza all’arresto e durante il trasporto presso gli Uffici di Polizia ha danneggiato anche l’auto di servizio. Il Reparto Prevenzione Crimine Firenze, impegnato nel quotidiano controllo del territorio sul litorale, è intervenuto bloccando un uomo che cercava di fuggire da una folla di persone che lo inseguiva, nei pressi della stazione ferroviaria di Lido. Il fuggitivo aveva strappato dal collo di un’anziana una collanina d’oro. L’uomo, un 33enne di origini egiziane, è stato arrestato perché gravemente indiziato del reato di rapina e posto a disposizione della Magistratura. La vittima è dovuta ricorrere alle cure del pronto soccorso per il dolore che le ha provocato lo “strappo” della catenina.
Gli agenti del Commissariato Vescovio, infine, hanno arrestato un 18enne italiano gravemente indiziato di tentato furto aggravato. Su segnalazione fatta alla Sala Operativa, i poliziotti sono giunti in via Vigevano dove hanno bloccato il giovane ed hanno riscontrato che il bloccasterzo di un motociclo era stato manomesso e danneggiato nella parte elettrica.
Tutti gli arresti sono stati convalidati.
Ad ogni modo gli indagati sono da ritenere presunti innocenti in considerazione dell’attuale fase del procedimento ovvero quella delle indagini preliminari, fino a un definitivo accertamento di colpevolezza con sentenza irrevocabile.

Segui La Milano sul nostro canale Whatsapp

Roma: violenza, furti e rapine. Arrestate quattro persone.

Riproduzione riservata © Copyright La Milano

×